Domanda:
Può un aliante fare un giro?
flyingfisch
2014-01-30 07:49:46 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Dato che gli alianti non hanno motori, è possibile che girino? Ci sono funzioni extra su una vela per cercare di evitare che si verifichi una situazione simile?

Non sono un pilota di alianti, ma li ho visti volare per tutta la lunghezza di una pista a circa 10 piedi più in alto, poi tirare su, fare un 180 e atterrare. È sempre stata una manovra pianificata per come la vedo io. È una questione di gestione energetica, ovviamente.
Alcuni [alianti hanno motori] (https://en.wikipedia.org/wiki/Motor_glider).
@DJClayworth: impari qualcosa ogni giorno! non lo sapevo, grazie :)
@DJClayworth Beh, sarebbe un aliante!
@Terry Penso a quelli come una pausa militare aliante. Possono essere fatti anche a 1000agl.
Sì, ma non atterrerà nel luogo desiderato.
Quattro risposte:
#1
+27
yankeekilo
2014-01-30 13:45:22 UTC
view on stackexchange narkive permalink

No. Un deltaplano (puro) non può fare un giro come può fare una macchina a motore. Il percorso di planata può essere influenzato da aerofreni, flap, scivoli o slittamenti, ma principalmente quelli servono a ridurre il tuo L / D, cioè ad aumentare l'approccio (vinci di nuovo, gravità!).

Guadagnare altezza senza corrente ascensionale è possibile solo convertendo l'energia cinetica (velocità) e tale guadagno è limitato dalla velocità di stallo. Quindi, anche se puoi alzarti di qualche metro tirando su dalla velocità di atterraggio, ti ritroverai troppo in alto sopra la pista alla minima velocità e sperando per il meglio.

Lo spettacolo altamente divertente * di un volo basso di un aliante si ottiene partendo con velocità veramente alta (non atterrabile) che viene poi convertita in altezza e poco dopo l'inevitabile atterraggio **. Per alcune vele più vecchie (per lo più in legno), anche questa non è una buona idea perché combinano una V NE più bassa con rapporti L / D più bassi, lasciandoti basso e lento dopo aver superato le velocità della linea rossa.

In una vela, hai una possibilità per un atterraggio regolare (termiche strane escluse). Ma questo è uno dei punti più importanti dell'allenamento e ti abitui al concetto molto rapidamente. Una corretta procedura di atterraggio insieme a freni, flap, ecc. Ti porterà a terra in sicurezza.

* ma non necessariamente sicuro o consigliato

** per non prendere una corrente ascensionale termica o dinamica adeguata.

collegamento video interrotto; Puoi aiutare?
@Alexandria peccato che il video originale sia stato rimosso. Aggiornato con una compilation fly-by.
I gees devono essere fantastici!
#2
+20
Lnafziger
2014-01-30 08:44:10 UTC
view on stackexchange narkive permalink

No, una vela non può fare un giro, ma se sta andando abbastanza veloce può fare un passaggio basso (che sembra un giro), ma questo generalmente significa che non sarà in una posizione atterrare effettivamente anche se lo volessero. La chiave per gestire e atterrare in sicurezza un aliante è la gestione dell'energia. Quando si entra per atterrare non può essere troppo lento e basso OPPURE troppo alto e veloce (solo un fattore può essere regolato scambiando l'altitudine con la velocità relativa o viceversa).

La maggior parte degli alianti ha aerofreni o spoiler che vengono utilizzati per dissipare l'energia in eccesso. Un approccio tipico li farà schierare circa a metà strada quando sono in finale per atterrare in modo che possano essere usati come una manetta in un aereo. Se si abbassano o rallentano, gli aerofreni possono essere riposti per aumentare il rapporto di planata (proprio come aggiungere potenza in un aereo). Se diventano alti o veloci, gli aerofreni possono essere ulteriormente estesi e / o l'aliante può essere slittato per diminuire il rapporto di planata (proprio come ridurre la potenza in un aereo).

Altro che la planata molto alta rapporto e nessun motore con cui andare in giro, atterrano molto simili anche a un aereo. Se non ne hai mai volato uno, lo consiglio vivamente. Non solo è divertente, ti renderà un pilota in generale migliore!

La mia risposta è per lo più ridondante, ma più risposte vanno bene per la beta in ogni caso. Uh, e +1 per aver consigliato di salire in volo per diventare un pilota migliore:
È formulato in modo leggermente diverso e penso che si aggiunga alla domanda! :) La cosa divertente è che stavo venendo sul sito per aggiungere un link a un video di un volo in volo stamattina, ma tu ne hai già fornito uno così non devo cercarne uno!
Non ne hai mai abbastanza [Überflüge] (https://www.youtube.com/results?search_query=%C3%BCberflug%20segelflieger&sm=3) - aggiungi!
#3
+7
Alasdair
2014-07-08 16:29:12 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Sì, c'è uno scenario in cui possono. Nel nostro circolo siamo in cima ad una collina e se la cresta funziona puoi interrompere l'avvicinamento chiudere gli aerofreni e correre oltre la soglia in cresta. In effetti, il nostro briefing sulla rottura dei cavi è atterrare direttamente o decollare.

Bello (specialmente l'ultima frase)! Vuoi aggiungere qualche foto o video?
Sì, aggiungi un video o una foto;)
Ho anche sentito parlare di porti per alianti in cima alle colline e si può andare in giro atterrando su una pista diversa alla base della collina.
Ho sentito di qualcuno che lo fa al The Mynd :)
#4
+6
thams
2015-11-14 09:59:18 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ecco un esempio forzato:

Nel 2006, ho chiesto a un CFIG cosa avrebbe fatto se il rilascio della fune fosse fallito sia per l'aliante che per il rilascio di emergenza sull'aereo da traino.

Ha suggerito di provare l'esercizio di vedere cosa ci vuole per atterrare a rimorchio. (Si scopre che è DAVVERO facile superare l'aereo da traino quando si è in discesa).

Quindi, tecnicamente, ho 3 alianti touch-and-go registrati nel mio diario di bordo.

In Germania negli anni '90, un simile "Schlepplandung" era una parte regolare dell'addestramento al traino, non sono sicuro che sia ancora così.
Molto bello. In realtà, spezzerei la corda invece di atterrare dietro l'aereo da rimorchio.
Dopo averlo fatto, penso che preferirei semplicemente atterrare. Ma se non avessi avuto la pratica, avrei preferito spezzare anche la corda.


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...