Domanda:
Cosa si intende per "consegna di liquidazione"?
Qantas 94 Heavy
2014-02-03 07:56:01 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Recentemente ho avuto una conversazione in cui è apparso il termine "consegna di autorizzazione" e stavo parlando del suo tempo in PHX, ma in tutto il mio tempo in volo, non ho mai sentito parlare del termine prima! Qualcuno potrebbe spiegarmi a cosa serve esattamente e dove lo troveresti?

Una risposta:
voretaq7
2014-02-03 08:17:18 UTC
view on stackexchange narkive permalink

"Consegna in liquidazione" è esattamente ciò che hai supposto che sia: una frequenza utilizzata a terra per copiare la tua autorizzazione iniziale dall'ATC prima del decollo.
L'idea alla base dell'utilizzo di una frequenza dedicata per questo è che evita di vincolare la frequenza del controllo a terra (utilizzata per autorizzare il movimento a terra su vie di rullaggio e simili) con distanze e rilanci lunghi.

La consegna di autorizzazione si trova nei campi controllati. I piloti che operano secondo le regole del volo strumentale lo useranno generalmente prima di ogni volo, e negli aeroporti nello spazio aereo di classe C o di classe B è utilizzato anche dai piloti VFR (poiché parleranno con i controllori di partenza molto poco dopo il decollo fino a lo spazio aereo controllato).

Nei campi meno affollati Clearance Delivery è spesso gestito dalla stessa terra di lavoro del controller (ad esempio a Long Island / Mac Arthur di solito è lo stesso controller che lavora in entrambe le posizioni) e in alcuni le autorizzazioni degli aeroporti verranno lette sulla frequenza del controllo a terra quando non è occupato. Negli aeroporti più trafficati l'autorizzazione di solito è la propria posizione, possibilmente con più frequenze (ad esempio, a La Guardia esiste una frequenza di autorizzazione separata per gli elicotteri).

Negli aeroporti controllati meno trafficati, molto spesso non c'è affatto una frequenza di consegna dell'autorizzazione. Esiste solo la frequenza di terra.
@Lnafziger Sì. E in alcuni campi che hanno entrambi ti diranno di chiamare a terra invece se è una persona su entrambe le posizioni e non hanno voglia di avere a che fare con due frequenze.
Sì. Di solito in questo caso, sull'ATIS si dice che "le frequenze di consegna dell'autorizzazione e di controllo a terra sono combinate su xxx.xx". Adoro le persone che chiedono l'autorizzazione comunque. Ummm ... non hai ascoltato l'ATIS ??
Dai un'occhiata a http://www.ourairports.com/airports/RJAA/pilot-info.html. L'ho ottenuto da Google controllando per vedere se Narita avesse ancora non solo una consegna chiara e una frequenza di terra, ma anche (almeno per quanto ricordo) una frequenza di avviamento del motore. Non lo vedo nello specifico, ma hanno una frequenza di rampa separata oltre alla consegna dell'autorizzazione e alle frequenze di terra.
Negli aeroporti anche meno trafficati, non c'è nemmeno una frequenza di terra e la torre gestisce tutto (EDFM è un esempio)
Alcuni aeroporti utilizzano anche la consegna dell'autorizzazione per la misurazione a terra. In KEWR in particolare una volta che sei al limite dell'area di movimento chiami CD e poi controlli a terra per taxi. Questo per evitare il disordine delle chiamate iniziali a terra poiché quella posizione può essere facilmente saturata durante i blocchi di partenza.


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...