Domanda:
Cos'è lo spazio aereo di classe F e perché non viene utilizzato negli Stati Uniti?
jrdioko
2013-12-26 12:22:34 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ho letto che l'ICAO definisce lo spazio aereo di classe F ma la FAA ha scelto di non utilizzare la classe dello spazio aereo negli Stati Uniti. Qual è la definizione ICAO di spazio aereo di classe F e in che cosa differisce dalle altre classi di spazio aereo? Quali paesi utilizzano lo spazio aereo di classe F? Perché la FAA utilizza solo A-E e G?

Sembra che ci sarebbero troppe potenziali responsabilità legali nei confronti della classe F.
Cinque risposte:
#1
+31
voretaq7
2013-12-26 12:54:27 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Lo spazio aereo di classe F dell'ICAO è un po 'strano (e la FAA degli Stati Uniti apparentemente non è l'unica agenzia che la pensa così - da un rapido controllo su Wikipedia sembra che più giurisdizioni ignorino la classe F che implementarlo. Menzionano solo la Classe F come in uso in Germania e nel Regno Unito).

Da un punto di vista funzionale / normativo la Classe F è una sorta di ibrido tra lo spazio aereo controllato di "Classe E" e la "Classe G" "spazio aereo (completamente) incontrollato:
lo spazio aereo di classe F è designato come" non controllato ", ma è possibile ottenere autorizzazioni ATC nello spazio aereo di classe F proprio come nello spazio aereo controllato. Il problema è che sono "solo consultivi" (quindi non devi rispettarli e tutto il peso è sulle spalle del pilota). Allo stesso modo ATC fornirà servizi di separazione ai voli IFR nello spazio aereo di Classe F, ma lo fa "dove possibile", il che significa che potrebbero dirti che non possono fornire quel servizio e tu sei da solo con vedi ed evita.

Il caso d'uso generale dello spazio aereo di classe F sembra consentire ai voli IFR di operare in "spazio aereo incontrollato".


Come pilota statunitense (e quindi non avendo esperienza con Spazio aereo di classe F), sembra che i servizi forniti nello spazio aereo di classe F siano effettivamente l'equivalente di Avvisi sul traffico VFR ("Flight Following"): i controllori possono darti avvisi e dare suggerimenti , ma alla fine tutta la responsabilità è ancora sulle spalle del pilota, e puoi gentilmente dire al controllore di farcela se non ti piacciono i loro suggerimenti (senza bisogno di dichiarare un'emergenza per conferirti tale autorità).

Negli Stati Uniti abbiamo già il sistema e la cultura Flight Following configurati per le persone VFR (e in generale è disponibile a livello nazionale, indipendentemente dalla classe dello spazio aereo, purché il controller possa portarti sul radar e non sia oberato di lavoro) . Abbiamo anche uno spazio aereo di Classe E piuttosto robusto a livello nazionale.
Per questo motivo la FAA probabilmente non vede la necessità di designare regioni specifiche di "Classe F" in cui i voli IFR possono ottenere l'equivalente di "Flight Following": Se sei VFR di solito puoi ottenere flight following se lo desideri, e se lo vuoi in IFR non dovresti avere problemi a rimanere nello spazio aereo controllato (Classe A, B, C, D o E) per l'intera rotta del volo.

Apparentemente, a novembre 2014, il Regno Unito ha riclassificato tutto lo spazio aereo di Classe F, lasciando la Germania come utente unico. Non riesco a trovare una citazione per questo, solo Wikipedia. A meno che il 4.2 di [questo manuale] (http://www.caa.co.uk/docs/33/20141014%20CAP%20797%20Ed%202_1%20Final.pdf) conti?
@rbp La Classe F fornisce servizi di separazione * effettivi *? La mia comprensione era che ti avrebbero dato "autorizzazioni consultive" e separazione "dove possibile" (che interpreto come equivalente a "Sei da solo - Vedi ed evita amico!") Ma potrei sbagliarmi completamente nella mia comprensione: )
#2
+15
Simon Johnson
2013-12-27 00:10:34 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Lo spazio aereo di classe F viene spesso utilizzato nel Regno Unito come una sorta di "via aerea GA". Indica percorsi preferiti con un servizio di consulenza ATC che il traffico GA può utilizzare.

Ad esempio, esiste un percorso di classe F definito tra il nord-ovest dell'Inghilterra e l'Isola di Man. Avere una rotta preferita e un servizio ATC ha senso per quella rotta poiché è una distesa di mare aperto. Semplifica le operazioni di ricerca e soccorso.

La descrizione del Regno Unito sembra essere molto vicina nello spirito a ciò che intende l'ICAO, almeno nel modo in cui intendo la descrizione ICAO e in base a ciò che stai descrivendo qui. (ATC fornisce "servizi di consulenza", ed è probabilmente una buona idea approfittare di quei servizi e del percorso preferito che viene mostrato designando il corridoio come Classe F attraverso una regione altrimenti di Classe G)
#3
+6
falstro
2013-12-27 03:53:27 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Come ha detto voretaq7, è un po 'strano e non so come funzioni nel Regno Unito, ma in Germania F serve solo per consentire avvicinamenti / partenze IFR per aeroporti non controllati. Quindi, in pratica, non appena un aeroporto in G ha un approccio IFR, ottengono uno spazio aereo F intorno a loro, che a sua volta è solitamente attivo solo quando è in corso un approccio IFR. Non appena è completato, ritorna a G (raffigurato sulla sezione come "F (HX)", il che significa che non è sempre attivo). Quindi, per determinare se le regole F o G si applicano, devi chiedere a FIS o AFIS (o avvicinarti, ma probabilmente sei già IFR, quindi non devi preoccuparti).

VFR "flight following" non è correlato allo spazio aereo ed è fornito dalla FIS nello spazio aereo E, F e G, purché la copertura radar sia praticamente disponibile. In D e C si chiama CVFR ed è fornito dall'approccio (o "Radar" come lo chiamano loro). Funziona allo stesso modo quando si spara un avvicinamento a un aeroporto G negli Stati Uniti, sei autorizzato solo per l'avvicinamento, non appena entri in G, spetta a te vedere ed evitare, per quanto ne so.

Il punto di avere uno spazio aereo F è che i requisiti di visibilità sono diversi per i velivoli VFR, dove devi stare a un miglio di distanza / mille piedi dalle nuvole, mentre in G devono solo stare lontano dalle nuvole. Consentire gli approcci IFR in G ha il potenziale di consentire a un aereo IFR di uscire da una nuvola e non avere nemmeno una distanza di un miglio o mille piedi dal successivo velivolo VFR. Tieni presente che questi requisiti VFR aggiuntivi sono specifici per la Germania e si discostano dalla definizione ICAO di spazio aereo F.

Aggiornamento
La Germania sta interrompendo l'uso dello spazio aereo F per approcci IFR in campi non controllati, in conformità con il regolamento UE 923/2012 "Standardizzato [sic] European Rules of the Air", o SERA. Una volta che SERA sarà in vigore, gli avvicinamenti IFR saranno consentiti anche all'interno dello spazio aereo G in Germania. L'attuale spazio aereo F sarà sostituito con lo spazio aereo G e una cosiddetta "zona radio obbligatoria", o RMZ.

Punto interessante sui requisiti di visibilità! Come punto di dati comparativi, per gli approcci IFR a campi non controllati negli Stati Uniti generalmente designiamo solo lo spazio aereo intorno a campi non controllati con approcci strumentali tracciati come Classe E con il pavimento a 700 piedi o la superficie. Ad esempio, [KTPL] (http://skyvector.com/?ll=31.151900417,-97.407662944&chart=301&zoom=1) in Texas è di Classe E in superficie (e circondato da un corridoio dove la Classe E inizia a 700 piedi) , imponendo il requisito di visibilità insieme a tutti gli altri requisiti di "spazio aereo controllato".
@voretaq7; giusto, ma ci sono ancora un mucchio di campi con IAP in G (senza superficie E), e non c'è nulla che ti impedisca di correre in G con un soffitto basso, solo per avere un aereo IFR che scende dalle nuvole sopra di te in finale. Lo so, lo so, è a questo che serve il CTAF, e personalmente preferisco il modo americano, ma posso capire il ragionamento dietro il motivo per cui i tedeschi lo usano in questo modo.
oh capisco decisamente la logica che c'è dietro (possono succedere molte cose in quegli ultimi 700 piedi)
@falstro se ti interessa un altro aggiornamento della tua risposta, [La Germania ha interrotto lo spazio aereo F a partire dall'11 dicembre 2014] (http://www.dfs.de/dfs_homepage/de/Services/Customer%20Relations/SERA/AIC%20VFR% 2003% 2014.pdf)
#4
+3
SilvanestiTheErudite
2013-12-26 23:32:37 UTC
view on stackexchange narkive permalink

In Canada comunque, secondo il CARS (Canadian Aviation Regulations), lo spazio aereo di classe F è "uno spazio aereo di dimensioni definite entro il quale le attività devono essere confinate a causa della loro natura e entro il quale possono essere imposte limitazioni alle operazioni degli aeromobili che non fanno parte di quelle attività. " Fondamentalmente è uno spazio aereo dedicato a una certa attività ed è meglio assicurarti di non intralciare quell'attività prima di entrare.

Questo suona un po 'come il Canada sta usando la "Classe F" per realizzare ciò che facciamo con restrizioni temporanee ai voli per spettacoli aerei e simili negli Stati Uniti. Sembra però discostarsi un po 'da quella che è la descrizione della "Classe F" dell'ICAO - sai per caso dove viene descritto lo spazio aereo di Classe F di CARS? Sembra che sarebbe una lettura interessante per uno studio comparativo sulla classificazione e l'utilizzo dello spazio aereo.
@voretaq7 È descritto nel nostro AIM [qui] (https://www.tc.gc.ca/eng/civilaviation/publications/tp14371-rac-2-0-2599.htm#rac-2-8-6). Il regolamento è [CAR 604.04] (http://laws-lois.justice.gc.ca/eng/regulations/sor-96-433/page-165.html).
#5
+1
Armando Casas
2015-06-16 09:19:33 UTC
view on stackexchange narkive permalink

La classe F canadese è migliore rispetto allo spazio aereo per uso speciale degli Stati Uniti, se leggi i registri, copre l'equivalente canadese di aree di avvertimento, allerta, restrizione, proibito, operazione militare e fuoco controllato. È interessante il fatto che negli Stati Uniti non descriviamo o informiamo sulle aree di fuoco controllate, sugli aerei Spotter e sui controllori, impediamo che gli aerei non partecipanti vengano danneggiati. Ma sono raffigurati nelle classifiche canadesi e fondamentalmente trattati come aree vietate o limitate a seconda delle necessità.

Non è sempre vero. Le zone limitate in cui può avvenire l'addestramento militare al fuoco vivo possono avere regole che negano l'ingresso a imbarcazioni non partecipanti quando attive.


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...