Domanda:
Perché a volte l'F-111 schizza dietro di sé un gigantesco pennacchio di fuoco? (NON postbruciatori!)
Bassinator
2014-10-14 05:06:58 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Come si vede in più immagini:

Innanzitutto, questa, sembra che l'aereo stia spruzzando abbondanti quantità di carburante nello scarico!

Sicuramente questo non fornisce spinta, non in come fa un postbruciatore (che ha l'F-111!).

È forse un'alternativa ai razzi per missili anti IR? Sembra logico, ma non credo, perché l'ho visto anche al decollo!

From this image, it looks like the aircraft is spraying COPIOUS amounts of fuel into the exhaust!

In ogni caso, è piuttosto tosto!

enter image description here

MODIFICA: video di YouTube!

MODIFICA: Può farlo qualsiasi altro aereo? / em>

In realtà non è carburante, ma la valuta statunitense che sta scaricando dietro di esso.
@KeeganMcCarthy dato che solo gli australiani lo fanno regolarmente e che solo durante i display, in realtà è valuta australiana.
Grazie per aver posto questa domanda. La vita migliora sapendo che questo esiste
@rotard Penso che tutti abbiamo trovato alcuni nuovi sfondi per il desktop oggi!
La vera domanda è perché * tutti * gli aerei non lo fanno?
Un ex pilota di F-111 mi ha detto che questa manovra è chiamata "il trucco dello Zippo".
@SkipMiller In Australia, in realtà lo chiamiamo "The Dump and Burn"
Il pilota ha mangiato i fagioli a colazione? * parp * * FHOOOOOSSHSHHHHH !!!! *
Cinque risposte:
#1
+105
paul
2014-10-14 05:54:38 UTC
view on stackexchange narkive permalink

L'F-111 ha, come molti aerei, una porta di scarico del carburante in modo che possa sbarazzarsi di molto carburante pesante piuttosto rapidamente. La maggior parte degli aerei ha le porte di scarico sulle ali, i progettisti dell'F-111 lo hanno messo nella coda tra i motori. Il risultato finale è che se scarichi carburante e accendi brevemente il postbruciatore, incendi il carburante liquido sulla tua scia creando una scia di fuoco piuttosto spettacolare.

Aerodinamicamente è completamente inutile, finanziariamente è molto costoso, dovresti solo fallo in combattimento se sei un suicida in quanto aumenta notevolmente la tua firma IR proprio dove non lo vuoi, ma in uno spettacolo aereo sembra totalmente tosto, soprattutto perché il postbruciatore aggiunge molto rumore allo stesso tempo.

Mi aspetterei che qualsiasi pilota che esegue un dump-and-burn al di fuori di un'esibizione aerea (o di un'emergenza) avrà la propria coda incendiata dall'ufficiale in comando dell'ala aerea.

L'SR-71 aveva un problema simile: perdeva a terra come un setaccio. La rotazione per il decollo di tanto in tanto dava fuoco al JP-7 sulla pista, lasciando dietro di sé una scia infuocata simile al Road Runner.

Rispondi al video: guarda la sezione del decollo accuratamente. Puoi vedere chiaramente che i postcombustori si accendono prima che inizi lo scarico del carburante.

Rispondi a circa la metà dei commenti: è molto improbabile che l'abbiano progettato per farlo. L'F-111 era uno dei primi aerei ad ala oscillante, il che significava che non si poteva mettere molto sulle ali. E poiché il serbatoio più grande è comunque nella fusoliera, qualcuno avrebbe guardato lo spazio tra i motori e avrebbe pensato che fosse giusto per un tubo di scarico. L'effetto fiamma è stato probabilmente scoperto più tardi.

Sembra una scena di ritorno al futuro.
qualsiasi collegamento a immagini o video dell'SR-71 che lascia una scia ardente sarebbe fantastico.
Sembra un buon modo per affrontare i comunisti nazisti alle calcagna
Sono confuso, se è così inutile, perché fa parte del design? Sicuramente non solo per airshow?
@user50849 Tutti gli aeromobili hanno porti di scarico del carburante. Ci sono una serie di domande che riguardano il quando, il perché e il come dello scarico di carburante, vedere http://aviation.stackexchange.com/search?q=fuel+dump
@user50849 Ha anche usi in caso di emergenza, dove potresti trovarti sopra un aeroporto in procinto di atterrare, ma con troppo carburante pesante e infiammabile: vuoi meno carburante possibile in un atterraggio di fortuna, ma non vuoi volare in tondo per bruciare carburante, quindi puoi usare invece una porta di scarico del carburante.
@user50849, non è inutile scaricare carburante, e non è inutile usare i postbruciatori, ma l'unica ragione per cui faresti entrambe le cose insieme è per gli spettacoli aerei :)
Suicida in combattimento? Non potrebbe essere usato per confondere un missile a ricerca di calore che era già bloccato su di te e si avvicinava dal fronte? (Certo, dovresti cronometrarlo nel modo giusto.)
@AdamDavis Molti hanno porti di scarico del carburante, ma certamente non tutti.
@LorenPechtel Come potrebbe aiutare? Mi sembra che ti renderebbe un bersaglio più luminoso per tutto, e non penso che la scia di fuoco dietro sia significativamente più indietro rispetto al solito scarico dell'aereo per fare qualsiasi cosa ma rendere il tuo scarico ancora più luminoso e facile da tracciare. Posso solo vederlo aiutare se qualche controllore missilistico ha deciso che era troppo luminoso, quindi deve essere un razzo e non è esploso, ma dubito che lo facciano.
@Dronz Lo immagino come un enorme bagliore. Proprio come un razzo può attirare un missile, potrebbe anche farlo. Dato che è vicino al motore, sarebbe utile solo se potessi usarlo per attirare il missile dietro di te - un missile proveniente da qualche parte di fronte a te ma non frontale.
@LorenPechtel Hmm. A meno che non sbaglio, penso che i cercatori di calore siano già progettati per prendere di mira un aereo davanti al calore del motore, e presumo che molti esplodano quando si avvicinano. I razzi sono diversi in quanto il razzo cade (e il pilota generalmente cambia direzione dopo averlo lasciato cadere, per allontanarsi il più possibile dal razzo prima che arrivi il missile IR). C'è anche la speranza che un missile IR non riesca a continuare a vedere il calore dell'aereo, soprattutto dalla parte anteriore, quindi un deposito di carburante acceso annullerebbe quella speranza.
@casey Hai ragione, avrei dovuto dire "la maggior parte"
@LorenPechtel l'unico caso ipotetico che posso escogitare è se il missile finisse per volare attraverso la nuvola di carburante in fiamme e subire danni di conseguenza. Ma quanto è probabile (immagino che i missili siano più robusti di così, inoltre le probabilità che ciò accada sarebbero minuscole).
@jwenting Chi se ne frega se è danneggiato? Non può girarsi se manca. In realtà esploderà una volta che è volato attraverso la nuvola, ma si spera che a quel punto sia abbastanza lontano da non far decollare l'aereo. (E il fatto che l'aereo e il missile si stiano allontanando a multipli della velocità del suono priverà anche le schegge di gran parte della sua energia.)
"Scaricare carburante" nelle emergenze è utile, ma in che modo "scarica e brucia" nelle emergenze come dici tu?
I missili a ricerca di calore @LorenPechtel, si dirigono verso il pennacchio di scarico e poi, come tutti i missili antiaerei, esplodono in un'esplosione sagomata progettata per abbattere un aereo vicino. Un dump-and-burn renderà lo scarico più facile da seguire per il missile.
@Mark Dipende da dove proviene il missile. Se il missile arriva dalla parte anteriore e punta verso il pennacchio che lo lascia dietro l'aereo quando si rende conto che non colpirà e si autodistruggerà.
"L'F-111 era uno dei primi aerei ad ala oscillante, il che significava che non si poteva mettere molto sulle ali." L'F-111 aveva quattro supporti per il deposito dei piloni sulle ali, ciascuno in grado di contenere fino a 5000 libbre di ordigni.
#2
+66
Andrew Davidson
2014-10-14 15:06:46 UTC
view on stackexchange narkive permalink

C'è stata almeno un'occasione in cui il dump-and-burn è stato usato in combattimento. Durante l'attacco del 1986 alla Libia

i piloti statunitensi, alla disperata ricerca di carburante, si spintonavano in aria per avere accesso alle petroliere di rifornimento aereo. Incapaci di rompere il silenzio radio, non sono riusciti a localizzare i giganteschi KC-10A Extender e KC-135R Stratotanker che avrebbero impedito loro di schiantarsi in mare. Un pilota di F-111 ha finalmente risolto il problema facendo una "piccola torcia", mentre scaricava del carburante e lo accendeva con il suo postcombustore, "creando un'enorme esplosione che illuminava il cielo e indicava la direzione verso la petroliera"

@reirab anche se tecnicamente non è stato fatto IN combattimento. È stato fatto dopo il combattimento durante una missione di combattimento. Ma forse sto spaccando i capelli qui.
Per quel che vale, questo uso in combattimento è meno suicida che rompere il silenzio radio.
@corsiKa per interesse, perché lo dici? Rompere il silenzio radio rende più facile ottenere una sorta di lucchetto?
Rompere il silenzio radio potrebbe metterti più nei guai con la TUA parte, non con il nemico.
Scusa se te lo chiedo, ma come scaricare e bruciare aiuta un pilota di caccia a trovare una petroliera quando non riesce a rompere il silenzio radio?
@vasin1987: Presumo che fosse di notte, quindi non hanno potuto vedere la petroliera. Accesero brevemente le luci in quel modo.
#3
+25
Mike Pennington
2014-10-15 02:23:18 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ero un ingegnere addetto ai test F111; il getto può contenere circa 19000 litri di carburante (senza serbatoi esterni). A 0,81 kg / litro, questo è 15390 kg (33.939 libbre) di peso, che è notevole (il peso a vuoto del getto è 45200 libbre / 20.500 kg). Fondamentalmente con un pieno carico di carburante, il getto è del 75% più pesante.

Sebbene il pennacchio di fiamma gigante sia estetico, l'F111 può scaricare carburante in questo modo nel caso in cui sia necessario rapidamente ridurre il peso dell'aeromobile; le emergenze in volo sono una possibile ragione per ridurre rapidamente il peso. Il fuoco è perché il pilota ha acceso i postcombustori mentre scaricava il carburante. Supponi di perdere i lembi, o forse scopri che le linee dei freni perdono ... se dovessi atterrare su un campo corto (come un piccolo aeroporto civile), ha senso scaricare il carburante in modo da avere maggiori possibilità di fermandosi rapidamente.

Sono interessato, quanto tempo può sopportare un aereo? Quanto tempo può scaricare il carburante prima di non avere abbastanza per atterrare?
@HCBPshenanigans Puoi far atterrare un aereo senza carburante, quindi immagino che la risposta alla domanda nel tuo commento sia "finché i serbatoi non sono vuoti".
@reirab non proprio. Potrebbero esserci limiti tecnici alla durata dell'apertura della valvola di scarico del carburante. E la scia di carburante in fiamme potrebbe danneggiare l'aereo, quindi potrebbe esserci anche un limite di tempo per impedire, ad esempio, che le fiamme tornino nel sistema di scarico del carburante.
@jwenting Mi riferivo più a "Per quanto tempo può scaricare carburante prima di non avere abbastanza per atterrare?" domanda. A meno che tu non sia al di fuori del raggio di planata da qualche parte all'atterraggio, non c'è davvero una quantità minima di carburante necessaria per atterrare, dal momento che puoi atterrare senza potenza. Questo non vuol dire che sia una buona idea, ma è possibile. Poiché questa risposta si riferiva più allo scarico di carburante convenzionale (invece di dare fuoco al carburante scaricato con i postcombustori), stavo rispondendo di più con questo in mente. Potrebbe esserci un limite per dare effettivamente fuoco al carburante.
#4
+17
P Ghiron
2016-12-02 13:54:05 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Avevamo un'applicazione "pratica" in "torching" come la chiamavamo: era un ottimo modo per trovare un aereo Lead in una formazione notturna per completare un rientro notturno. Inoltre abbiamo spesso considerato come un'utile tecnica di combattimento che se venissimo attaccati da un altro combattente avremmo programmato di iniziare un tuffo verso il suolo e avremmo fatto una breve torcia poco prima di livellare poiché il flash avrebbe chiaramente distratto l'attaccante e li avrebbe fatti credo di aver toccato il suolo e di interrompere l'attacco.

Questo non tenta di rispondere alla domanda (sebbene siano informazioni interessanti che sarebbero appropriate per un commento).
Mi sembra che questo risponda assolutamente alla domanda "perché" come affermato.
@RalphJ per come la vedo io, questa risposta fornisce molte informazioni interessanti ma se ogni altra risposta venisse cancellata, uno spettatore non avrebbe risposto alla sua domanda su "cosa sta facendo". Poiché è così, sarebbe più appropriato come commento perché aiuta a migliorare la domanda.
#5
+2
Kerry COX
2018-12-31 05:26:20 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Il "Dump and Burn", come veniva chiamato qui in Australia, veniva usato per "effetto" negli spettacoli aerei e per "promuovere" l'Air Force come un ottimo posto dove stare.

L' 'effetto' stato davvero molto spettacolare. E spaventoso per chi lo ha visto per la prima volta, come qui a Brisbane, provocando molte telefonate alla polizia di un avvistamento OFO.

Come usato da alcuni piloti americani in SVN in missione per illuminarsi anche l'area in cui stavano volando, per avere un'idea migliore di quanto fossero vicini al suolo.

The Fuel Dump Atomizer Nozzle

A 'dump and burn' over Brisbane in the 80's, when the F-111's were 'active'.

L '"effetto" è stato davvero spettacolare. E spaventoso per chi l'ha visto per la prima volta, come qui a Brisbane, provocando tante telefonate alla polizia di un avvistamento OFO.
Benvenuto in Aviation.SE! Se disponi di ulteriori dettagli, migliora la tua risposta invece di lasciare un commento che potrebbe essere trascurato.


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...