Domanda:
Perché gli aerei da combattimento non hanno armi * laser * rivolte all'indietro?
Bob Watts
2019-10-24 23:40:10 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Questa domanda è simile, ma parla solo di armi da fuoco. Non mi riferisco a un laser che distruggerà l'aereo, ma perché non sono laser montati sul retro, a fuoco posteriore che possono accecare un pilota? La maggior parte delle preoccupazioni relative al peso e alle velocità relative dell'altra domanda scompaiono con un laser più leggero che spara luce.

Contromisura a infrarossi (https://en.wikipedia.org/wiki/Infrared_countermeasure) o Contromisure a infrarossi direzionali (https://en.wikipedia.org/wiki/Directional_Infrared_Counter_Measures).
Squali con dannati laser in testa. Ummm ... Aerei con dannati laser sulla coda!
Se poni una domanda simile su [Worldbuilding] (http://worldbuilding.stackexchange.com), formulata in modo abbastanza diverso da non essere un messaggio incrociato (come "cosa sarebbe richiesto per un laser ..."), tu riceverai una serie di risposte molto diverse.
Accecare temporaneamente con il laser potrebbe essere fattibile, indipendentemente dalle convenzioni e quant'altro. Ma cosa hai ottenuto con questo? Il pilota chiuderà gli occhi e ti invierà un missile. E spero che la sua vista si riprenda in tempo per atterrare. Al prossimo volo, tutti useranno occhiali laser.
Occhiali laser @ZizyArcher per quale lunghezza d'onda? Puoi costruire laser per qualsiasi luce visibile e l'unico modo per bloccarli sarebbe completamente opaco. Non pensare a cose che si oscurano automaticamente; un laser sintonizzabile che ho qui potrebbe bruciare un buco nella tua retina in un nanosecondo, e l'altro potrebbe abbagliarti se non peggio in pochi picosecondi (il secondo è un po 'grande, il primo ha le dimensioni di una valigia).
I combattimenti tra cani aria-aria alla * Top Gun * praticamente non esistono più. La maggior parte è fatta con missili guidati da ben oltre il raggio visivo, quindi un laser per accecare il pilota dietro di te sarebbe di uso limitato. Nel momento in cui sono abbastanza vicini da renderlo efficace, potrebbero averti facilmente sparato dal cielo più volte prima ancora che tu sapessi che erano lì.
@J ..., in realtà non è così semplice. Questo è quello che faccio per vivere. Il laser ns di cui ho parlato si sintonizza a passi di 0,1 nm su tutto il campo visibile. In una volta sola, con una potenza sufficiente che un singolo impulso che colpisce il tuo parabrezza ti abbaglierebbe e colpire direttamente la tua retina lascerebbe un punto cieco. Non è nemmeno ottimizzato per questo lavoro (è un OPG pompato dalla terza armonica di un Nd: YAG, per qualsiasi altro scienziato laser che legga questo). La migliore contromisura sarebbe una cabina di pilotaggio oscurata, pilotata dallo schermo, ma probabilmente neanche alle telecamere piacerebbe.
Ma in realtà userei circa 3 linee discrete, in modo che qualsiasi vetro di blocco ragionevole blocchi molta luce visibile. Vedere cosa sta succedendo aggiungendoti è già difficile con gli occhiali da bloccare fino a 532 nm (una linea verde ad alta potenza) poiché tutto diventa arancione. Aggiungi la necessità di bloccare il rosso e le cose si complicano ancora. Il blocco della banda stretta è possibile solo per piccoli intervalli di angoli e tende a causare artefatti interessanti al variare dell'angolo.
@J ... Con i soldi militari sarebbe questione di volerlo abbastanza. Quei sistemi di prima generazione a lunghezza d'onda singola avrebbero potuto essere costruiti 20 anni fa (i sistemi correlati per l'uso a terra erano in fase di studio negli anni '90 e il problema principale era l'alimentazione, altrimenti sarebbero stati trasportabili dall'uomo). Quindi con il sostegno militare la tecnologia potrebbe volare. È possibile ottenere l'armonica gratuitamente durante la progettazione di un blocco a banda stretta (ad es. Filtri notch olografici). Il multibanda è interessante ma limiterà in condizioni di scarsa illuminazione. Altri motivi dominano, come attirare l'attenzione e la legalità.
@J ... Se sono commerciali sarei interessato. Normalmente è lo spostamento con l'angolo che è il problema nel lavoro però.
@J ... Sicuramente vale la pena dare un'occhiata al lavoro (sono una sorta di vice LSO oltre che ricercatore). Non sapevo che Iridian producesse occhiali, ma probabilmente sono passati 10 anni da quando ho comprato i filtri Raman da loro
@J ... Sospetto che questa sia una parte importante della differenza nelle nostre opinioni. Anche gli occhiali laser da laboratorio IIRC hanno alcuni altri requisiti piuttosto rigidi che potrebbero essere difficili da soddisfare con un bloccante riflettente
Qualunque sia la ragione per non averli ... c'è ** una ** ragione, e ** non ** a causa della stupidità dell'Air Force.
Perché hai bisogno di un 747 per mettere in aria un laser armato, e "avrebbe bisogno di un laser da 20 a 30 volte più potente del laser chimico nell'aereo in questo momento". [Boeing_YAL-1] (https://en.wikipedia.org/wiki/Boeing_YAL-1). Stato: annullato.
Cinque risposte:
#1
+56
Camille Goudeseune
2019-10-25 00:34:35 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Tali armi non sono utilizzate da paesi che rispettano la Convenzione di Ginevra:

È vietato utilizzare armi laser specificamente progettate, come unica funzione di combattimento o come una delle loro funzioni di combattimento, causare cecità permanente alla vista non potenziata, cioè a occhio nudo o agli occhi con dispositivi correttivi per la vista.

Per gli Stati Uniti, pagina 45 di Laser di bordo della marina per difesa di superficie, aerea e missilistica dice: google books screengrab

Hmmm. .... è davvero questo il motivo per cui non vengono utilizzati?
@quietflyer è una delle ragioni. Un altro motivo sono i requisiti di alimentazione.
La convenzione, i requisiti di alimentazione, l'usabilità limitata, i laser sono terribilmente difficili da mirare e il danno collaterale di mancare l'obiettivo, ci sono molte ragioni per non farlo. In genere è più utile sparare a un uccello nemico dal cielo che renderlo irregolare accecando il personale.
@quietflyer Ricorda cosa hanno causato le armi chimiche ai loro sopravvissuti nella prima guerra mondiale. Nessuno vuole migliaia o più di sopravvissuti alle armi laser ciechi. E ricorda, anche se ti trovi in ​​un paese tecnicamente avanzato che attualmente combatte principalmente paesi in via di sviluppo o ribelli con poca tecnologia, la prossima volta i tuoi soldati forse quelli che tornano a casa ciechi.
Le considerazioni sull'alimentazione di @jwenting erano un problema. I moderni laser a stato solido sono molto più piccoli, più leggeri e più efficienti. La scansione di un piccolo cono puntato all'incirca nella giusta direzione potrebbe essere eseguita in un kilowatt (consumo energetico), con una potenza del raggio sufficiente per disegnare strisce permanenti all'interno degli occhi. Un sistema da 10kW sarebbe fattibile e avrebbe molte più possibilità di colpire, sia per accecare permanentemente che per abbagliare, a seconda della portata e della divergenza del raggio
@VladimirF: Quindi è meglio per migliaia di persone tornare a casa in sacchi per cadaveri piuttosto che tornare a casa ciechi?
@R, Preso alla lettera, sì, lo hanno detto centinaia di paesi. Ovviamente il problema non è così semplice, ed è anche oltre lo scopo di Aviation SE.
@CamilleGoudeseune Sì, si tratta di vietare le pratiche "sleali" ** in tempo di guerra **. In tempo di pace, tutto va bene: “La Convenzione di Ginevra ha dichiarato che i gas lacrimogeni sono una forma di guerra chimica, ed è vietato in tali conflitti. Tuttavia, non è vietato nelle situazioni civili, né dall'uso individuale di spray al peperoncino, né dall'uso delle forze dell'ordine sotto forma di gas lacrimogeni ".
@cyco130: Questo è uno dei problemi che gli Stati Uniti hanno avuto / hanno ad es. Iraq e Afghanistan. Insistendo nel dichiarare tutto "guerra" (guerra alla droga, guerra al terrore, ecc.) E usando i soldati per tutto, limitano le loro opzioni nel mantenimento della pace. Un soldato che sorveglia una folla può solo ucciderli, un agente di polizia può usare gas lacrimogeni, taser, cannoni ad acqua, proiettili di gomma, armi acustiche, ecc.
@R ..: Sì, più o meno. L'idea di base della Convenzione dell'Aia, della Convenzione di Ginevra e dei trattati correlati è che i soldati possono usare armi progettate per uccidere individui contro altri soldati, e basta. Non sono autorizzati a usare armi contro i non combattenti, non sono autorizzati a usare armi che non sono dirette a individui (WMD, fondamentalmente) e non sono autorizzati a usare armi progettate per mutilare o ferire. Ciò significa che l'intero arsenale di armi subletali a disposizione degli agenti di polizia è vietato ai soldati.
* esamina le tecniche e le armi usate a Guantanamo, Siria, Yemen, Afghanistan, Ucraina, Gaza. * ok, qual è la * vera * ragione?
Non credo che questa sia davvero la risposta, a causa della parte sulla "cecità permanente". Accecare temporaneamente un pilota nemico sarebbe ancora (teoricamente) utile e in-bound ai sensi della Convenzione di Ginevra.
@aroth supponendo che tu possa controllarlo abbastanza precisamente per quello. Chiedete a chiunque si occupi di armi a distanza, è molto difficile controllare la gravità del danno.
#2
+10
mstorkson
2019-10-26 01:18:13 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Oltre alle altre risposte, al diritto internazionale e alla complessità tecnica di mettere un laser su una cellula, i laser hanno limiti interessanti come armi. I laser non gestiscono bene la copertura nuvolosa. Centinaia di metri di copertura nuvolosa tra due aerei che volano su strumenti interrompono la coerenza di un laser, ma non la precisione di un missile guidato. Dopo aver attraversato una quantità significativa di vapore delle nuvole, il laser non avrà abbastanza energia per danneggiare il bersaglio o accecare il pilota. Puoi immaginare quanto sia sgradevole spendere soldi per un sistema d'arma reso inutile dalle nuvole.

Un altro fattore è che il combattimento aereo moderno è raramente 1 aereo contro 1 aereo. Radar terrestri, aerei AWACS, satelliti e aerei alleati lavorano tutti insieme. Non ti serve accecare un singolo avversario se il radar di terra ti ha agganciato, perché i sistemi moderni possono passare quel blocco ai lanciamissili e ad altri velivoli. Ora chiunque si trovi nel raggio d'azione può lanciarti un missile guidato, un missile guidato che non puoi accecare.

Man mano che più aeroplani vengono pilotati da droni, accecare le telecamere del drone non impedirà all'operatore di vendicarsi contro di te, perché il radar del drone e altri strumenti sono ancora funzionanti.

Allora perché spendere soldi risolvere un problema che è solo tangenzialmente correlato al tuo vero problema? Il problema non è che un altro pilota sia in cielo. Il problema è che sono in grado di agganciarti con missili guidati o addirittura sapere che sei in giro. Se disponi di una tecnologia che impedisce ai loro missili di acquisire un blocco preciso, il lancio di missili è solo uno spreco di denaro.

#3
+7
weasel5i2
2019-10-25 23:46:16 UTC
view on stackexchange narkive permalink

La Convenzione di Ginevra affronta solo l'accecamento permanente . L'accecamento temporaneo è tutto ciò che serve per rendere un pilota nemico incapace di reagire per almeno abbastanza a lungo da consentirti di impiegare manovre evasive e / o di attaccare. Detto questo, non sarebbe nemmeno necessario un laser. Qualsiasi array LED sufficientemente luminoso farebbe il suo lavoro.

Ovviamente, questo presuppone che il pilota nemico non sia dotato di alcun tipo di protezione per gli occhi.

Dovrebbe essere estremamente luminoso, gli impegni moderni avvengono su distanze di diversi chilometri. Ma è tecnicamente possibile.
A parte l'affermazione minore nell'ultima frase, questa non sembra rispondere alla domanda.
Quella sarebbe stata la replica istantanea dell'avversario, un filtro sugli occhiali o sul finestrino della cabina di pilotaggio.
#4
+4
jwenting
2019-10-25 08:36:43 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Oltre alla già citata convenzione di Ginevra, c'è anche il problema dei requisiti di alimentazione.

I laser abbastanza potenti per le armi da combattimento richiedono più energia elettrica di quella che può essere generata da un combattente (uno dei motivi per cui lo YAL -1 era basato su un Boeing 747).

Inoltre, i laser ad alta potenza generano molto calore. La dispersione del calore in una piccola cellula è difficile, soprattutto se vuoi ridurre al minimo la tua firma IR.

C'è un motivo per credere che i requisiti di potenza o spazio per lo YAL-1, progettato per intercettare gli ICBM durante la loro fase di spinta, sarebbero paragonabili ai requisiti di un laser progettato per accecare illegalmente i piloti nemici che presumibilmente sono in un duello con te ?
Dipende davvero da cosa intendi per arma da combattimento. Taglia lo scafo dell'aereo? Dubito, questo richiede davvero molta energia. Ma ci sono abbastanza resoconti di idioti che accecano i piloti con un puntatore laser da casa loro. Ci vuole solo 1W per causare gravi danni.
Puoi acquistare un puntatore laser che può accecare un pilota di linea su Ebay per meno di $ 50 che funziona con batterie AA
C'è una differenza tra "oops, abbiamo infranto accidentalmente la Convenzione di Ginevra perché non siamo riusciti a tenere la nostra arma sul bersaglio abbastanza a lungo da uccidere il pilota invece di mutilarlo * ammiccante *" e "quest'arma può essere usata solo per violare la Ginevra Convenzione." - Per avere un laser accecante senza sanzioni immediate, un tale sistema d'arma dovrebbe essere plausibile anche come arma anti-veicolo, da qui i requisiti energetici molto elevati. (Anche se la dispersione del calore non è un problema tanto implicito. Se riesci a gestire i gas di scarico, puoi gestire un'arma laser.)
@Ghedipunk Non deve essere necessariamente anti-veicolo. Una storia di copertina potrebbe essere semplicemente intesa a bruciare i sensori IR sensibili in un missile in arrivo.
@ceejayoz Come miri a un missile?
@curiousguy Nello stesso modo in cui bersaglieresti qualsiasi altro piccolo oggetto volante. Esistono già radar, tracciamento visivo, ecc. , _Artillery, _and_Mortar
@ceejayoz Pensavo che anche piccoli aerei (e missili) non fossero mai stati presi di mira in modo così preciso che sarebbero stati colpiti proprio nel naso.
@curiousguy È più facile puntare un laser su qualcosa che colpirlo con qualcosa di fisico. Le regolazioni sono istantanee. I missili avranno micce di prossimità per aumentare le possibilità di uccisione tramite schegge, ma abbiamo avuto a lungo designatori laser in grado di bloccare e tracciare piccoli oggetti in movimento.
E le interferenze visive generate dallo scarico del getto?
@ErinAnne: No, non c'è motivo di crederlo, soprattutto perché non è vero. La potenza necessaria per un'arma laser in grado di accecare un pilota a una distanza ragionevole rientra nel budget di potenza di qualsiasi aereo militare.
#5
  0
AlphaCentauri
2019-10-27 02:42:29 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Poiché le armi di distruzione di massa vengono mantenute e sviluppate, la Convenzione di Ginevra potrebbe non essere rispettata molto durante la guerra.

Inoltre, gli F-35 e gli F-22 sono stati menzionati in articoli che propongono sistemi di armi laser:

https://nationalinterest.org/blog/buzz/f-35s-and-f-22s-could-soon-fire-laser-weapons-think-laser-dogfights-83586

https://www.militaryaerospace.com/power/article/14034450/laser-weapons-jet-fighters-unlimited-magazines

Se ignorassi la Convenzione di Ginevra, non sono sicuro di quanto sarebbe efficace un simile sistema d'arma. Non sarebbe piuttosto banale mitigare la maggior parte o tutti i danni da parte del pilota nemico, una volta che un sistema laser così immaginario è noto per essere utilizzato? Il pilota dovrebbe semplicemente indossare occhiali protettivi per il laser o utilizzare altri mezzi per limitare la quantità di luce che entra negli occhi. Il costo dello sviluppo del sistema di armi laser, rispetto al costo della protezione contro di esso (occhiali laser) non sembra sommarsi.

Inoltre, un aereo che invia centinaia di kilowatt continui il raggio laser verso i tuoi sensori fornisce un bersaglio attraente per il tuo missile.

Potresti ostacolare il volo visivo dell'altro pilota quando il raggio è acceso, ma guardare gli strumenti per sparare un missile dovrebbe essere possibile quando è indossata una protezione sufficiente dal laser per gli occhi.

Un raggio laser nella gamma di centinaia di kilowatt di potenza continua è ben oltre l'accecamento. L'irraggiamento solare è nel regno di 1.4kW / m ^ 2 e l'esposizione diretta al sole senza attenuazione è già un problema per molti tipi di sensori; i tipi di attenuazioni che puoi adottare per evitare che quei sensori vengano accecati del tutto continuano a influire sulla capacità dei sensori di rilevare cose che non sono così luminose.


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 4.0 con cui è distribuito.
Loading...