Domanda:
Come pagano le compagnie aeree per i loro aerei?
Danny Beckett
2014-03-17 09:27:13 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Prendendo easyJet come esempio, hanno una flotta di oltre 200 A319 e A320. A un prezzo di circa \ $ 90 milioni per aereo, ciò equivale a circa \ $ 18 miliardi.

Dato che il loro fatturato per il 2012/13 era di circa \ $ 7 miliardi e il loro profitto netto era solo di \ $ 660 milioni , come fanno esattamente tanti aerei? Sono finanziati a lungo termine? Sono noleggiati?

Come sono strutturate le offerte per le grandi compagnie aeree quando acquistano nuovi aerei?

Consiglia di dare un'occhiata alla loro relazione annuale e al bilancio
Tre risposte:
#1
+41
molgar
2014-03-17 15:12:09 UTC
view on stackexchange narkive permalink

La stragrande maggioranza delle principali compagnie aeree noleggia almeno alcuni dei loro aerei. E la maggior parte delle compagnie aeree che scelgono di acquistare non finiscono per pagare quel prezzo intero.

Nel caso di Easyjet, circa la metà della loro flotta è in leasing (a partire dal 2013). Il leasing consente alle compagnie aeree con bilanci deboli o con scarse prospettive future di aumentare la capacità senza bloccare il capitale.

In effetti, i maggiori proprietari di aeromobili sono le società di leasing di aeromobili. Ad esempio, GECAS (General Electric Capital Aviation Services), il più grande locatore di aeromobili, possiede attualmente circa 1.700 aeromobili, operati da 230 compagnie aeree in tutto il mondo.

Ce ne sono altri (non di proprietà statale e generalmente bassi cost) compagnie aeree, come Ryanair, che amano la maggior parte dei loro aerei. Quello che fa Ryanair è negoziare ottimi accordi di approvvigionamento con Boeing (acquistando grandi pacchetti di aerei, tutti B-737), usarli per circa 5 anni e poi venderli prima che il loro prezzo scenda troppo. Ciò grava sui loro livelli di debito, ma sembra funzionare per loro finora nel lungo periodo.

Questo valore di rivendita di aeromobili è un aspetto importante da considerare quando si confrontano il leasing con l'acquisto, così come gli incentivi fiscali derivato dall'ammortamento.

I vettori legacy (molti dei quali di proprietà statale), d'altra parte, hanno la tendenza ad acquistare la maggior parte della loro flotta e a tenerli in giro per l'intera durata della macchina (circa 30 anni).

Il prezzo effettivo che una compagnia paga per un dato aereo non è pubblico (comprensibilmente) e la maggior parte delle cifre che potresti trovare sono relative ai "prezzi di listino". Tuttavia, nel 2005 Ryanair fu costretta a rivelare i fatti su uno dei massicci (per il momento) acquisti di aerei Boeing. A quanto pare, hanno pagato meno della metà del prezzo di listino pubblico.

Dati più aggiornati sul prezzo effettivo che le compagnie aeree pagano per gli aerei Boeing sono disponibili qui, dove Javier Irastorza analizza gli sconti che Boeing applica ai loro aeromobili sulla base di una valutazione di bilancio.

Dubito seriamente che TUTTE le compagnie aeree noleggino tutta una parte delle loro flotte.
Grazie per averlo sottolineato, Certamente le compagnie aeree che utilizzano aeromobili di piccole dimensioni con codice A o B potrebbero non avere accesso al mercato del leasing.
e non solo, lo stesso vale per molte piccole compagnie aeree di proprietà del governo, diciamo in Africa, che utilizzano vecchi aerei acquistati sul mercato dell'usato o vecchi trasporti militari (infatti in parecchi paesi basati sul modello sovietico la compagnia aerea nazionale fa parte del aeronautica militare, ed è il loro braccio di trasporto, Aeroflot nell'era sovietica era così).
Ottima risposta, ma dal 2 ° all'ultimo paragrafo sembra mancare parte di una frase: "Questo ha senso per loro perché non ..."
Dan, scusa, quella era una frase che era più un'opinione che un dato di fatto, quindi ho scelto di cancellare, semplicemente non era abbastanza difficile con il tasto CANC :)
jwenting, ho cambiato la mia risposta in base al tuo commento, leggi la prima frase. Ora non mi riferisco alla totalità. In ogni caso, qualsiasi esempio documentato che potresti fornire sarebbe il benvenuto. Ad esempio, Aeroflot, che considero una delle principali compagnie aeree, ad oggi ha la maggior parte della sua flotta affittata da vari locatori.
Non esiste un regolamento governativo che stabilisce la proprietà di un numero minimo di aerei per qualsiasi compagnia aerea?
Link interessanti sui prezzi di vendita effettivi (stimati) di Boeing.
#2
+20
jwenting
2014-03-17 14:39:25 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ovviamente molto dipende dalle società coinvolte, ma esistono diversi schemi comuni:

  • Leasing
    Effettivamente, come la tua auto in leasing, paghi un tariffa mensile o annuale per un periodo contrattuale. Alla fine si acquisisce il diritto di acquistare l'aereo per un prezzo nominale oppure si passa alla società di noleggio oppure si estende il contratto di locazione.
  • Acquisto a titolo definitivo
    Sì , puoi pagare in contanti. Soprattutto le società più vecchie potrebbero avere le riserve di liquidità per pagare di tasca propria i nuovi aeromobili.
  • Prestiti bancari
    Una banca o il produttore sottoscrive un prestito con l'aereo come garanzia . Abbastanza simile a un'ipoteca sulla tua casa
  • Permuta
    Come acquistare una macchina nuova, potresti ottenere un prezzo equo per quel vecchio aereo in cui ti trovavi
  • Sovvenzioni
    C'è ancora molto prestigio nazionale coinvolto in alcuni paesi nel convincere le compagnie aeree straniere a far volare il tuo prodotto. Di conseguenza, alcuni produttori di aeromobili possono fornire ben al di sotto del prezzo di listino alle compagnie aeree straniere perché tali vendite potrebbero essere fortemente sovvenzionate dai loro governi.
Con un acquisto definitivo, il costo dell'aereo verrebbe probabilmente ripartito su un certo numero di anni a fini contabili.
@HorusKol: Per quanto ne so la contabilità, il costo appare immediatamente quando il pagamento viene detratto dal saldo e aggiunto alla proprietà e quindi il suo costo contabile viene gradualmente ridotto nel conto della proprietà e detratto dalle spese (questo è chiamato ammortamento)
@HorusKol: E funziona allo stesso modo con qualsiasi cosa (comprese le automobili), solo il termine aumenta con la durata e il prezzo dell'articolo.
Probabilmente @JanHudec - tutto quello che so è che l'intero costo di $ 90 milioni dell'aereo non sarà nel calcolo finale di profitti / perdite per l'anno di acquisto anche se si tratta di un acquisto definitivo - non conosco esattamente il meccanismo contabile esatto che consente alle aziende di farlo.
@HorusKol: Sì. Ebbene, la spesa non è proprio una perdita, perché l'azienda ha sborsato i soldi, ma ha ottenuto la proprietà che ha (inizialmente) lo stesso valore. Man mano che ripaga negli anni successivi, viene progressivamente ammortizzato. La legge definisce anche un tempo minimo per l'ammortamento, perché altrimenti l'azienda potrebbe detrarre di più, dichiarare nessun utile netto e non pagare tasse.
@HorusKol Sarà lì come spesa in contanti. MA allo stesso tempo ci sarà un aumento di 90 milioni anche negli asset aziendali quotati, ovvero gli aerei. Di conseguenza, il saldo finanziario totale dell'azienda non cambia. Negli anni successivi, quei 90 milioni saranno gradualmente ridotti man mano che il valore dell'aereo diminuisce con l'aumentare dell'età. E poi, dopo 5, 10, 20 anni, quando viene venduto, le attività saranno ridotte del valore residuo dell'aeromobile mentre le riserve di cassa aumenteranno del valore per il quale è stato venduto.
#3
+1
Sackshi G
2015-09-02 13:06:37 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Mentre si scorrono i prezzi degli aeromobili che costano più del PIL di molti paesi, sembra logico prendere gli aeromobili in leasing piuttosto che vedere i propri bilanci cedere alla salute. Bene, questo potrebbe non essere l'unico motivo per cui molte compagnie aeree scelgono opzioni di leasing.

Prendendo un aereo in leasing, le compagnie aeree sono in grado di mantenere una flotta efficiente in termini di consumo di carburante e di design più recenti, hanno migliori opzioni di sopravvivenza al momento del geo - crisi economiche e fluttuazioni del traffico. Quindi questa diventa una decisione specifica della società e della situazione.

Il mercato del leasing di aeromobili è un'attività ad alta intensità di capitale con rischi elevati e rendimenti più elevati. Negli ultimi anni questo mercato si sta espandendo, con la regione Asia-Pacifico che alimenta questa crescita. La regione Asia-Pacifico sta diventando il fulcro delle economie emergenti: Cina, Hong Kong, Giappone per citarne alcuni. Tra questi la Cina si sta muovendo rapidamente e sta crescendo la sua flotta a un ritmo enorme. Boeing prevedeva nel suo rapporto annuale 2014 che la Cina acquisterà circa seimila aeromobili per un valore di 870 miliardi di dollari entro il 2033.

Molteplici opzioni di finanziamento, leasing e tassi di interesse ridotti, ordini all'ingrosso, vettori low cost in crescita stanno tutti amplificando la crescita del mercato globale del leasing di aeromobili



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...