Domanda:
Con che frequenza deve essere fatto funzionare un motore, per rimanere meccanicamente sano?
egid
2013-12-27 07:50:57 UTC
view on stackexchange narkive permalink

È inverno e molti aerei leggeri sono inattivi. Questo può essere dannoso per la salute di un motore.

Qual è una buona regola pratica per quanto spesso deve essere azionato un motore a pistoni e per quanto tempo?

Se l'aereo non può essere volato, qual è un'alternativa accettabile?

Ricorda che non è solo il motore che diventa miserabile seduto in un posto. I montanti Oleo possono attaccarsi, i cuscinetti delle ruote potrebbero appiattirsi, i tuoi pneumatici / camere d'aria "prenderanno un set", quel vecchio faro meccanico del macinacaffè potrebbe decidere che ha finito di macinare (Per favore muori. Voglio sostituirti.), Ecc. - L'intero aereo avrà bisogno di cure amorevoli mentre è bloccato sulla rampa!
Due risposte:
#1
+32
voretaq7
2013-12-27 08:53:11 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Tutti i sistemi del tuo aereo sono più felici quando sei in volo, incluso il pilota.

Idealmente, dovresti volare spesso per mantenere il tuo motore felice (distribuendo olio pulito in tutto il sistema per proteggerti corrosione e riscaldarlo abbastanza da allontanare l'acqua dal basamento).
Come regola pratica Blackstone Labs (gli esperti di analisi dell'olio) considerano i motori a pistoni "inattivi" se hanno avuto meno di 5 ore di tempo di volo al mese. La loro soglia era 10 ore, quindi personalmente cerco di volare almeno 10 ore al mese molto quando pratico, ma 5 come minimo.
Blackstone ha MOLTI dati sull'usura dei motori degli aerei schemi accumulati, e in genere mi fido della loro intuizione al riguardo (dopotutto non stanno cercando di vendermi un motore, mi chiedono solo di pagarli per giocare con il mio olio usato).

Quando il tempo o altri fattori significano che non puoi volare abbastanza per mantenere il tuo motore "attivo", puoi conservarlo secondo le istruzioni del produttore, ma siamo onesti, la maggior parte di noi non ha intenzione di "mettere sotto aceto" i nostri motori per l'inverno. È un SACCO di lavoro e significa che non puoi volare in quelle belle giornate invernali che a volte abbiamo.

In situazioni come questa, potrebbe essere utile far funzionare il motore a terra (diciamo almeno su base mensile) solo per mantenere le cose lubrificate e felici. Le corse a terra a una potenza leggermente inferiore o un minimo veloce sono di solito all'ordine del giorno qui. Anche il rullaggio è probabilmente una buona idea, se pratica, per mantenere in movimento i cuscinetti delle ruote e i relativi componenti: magari porta il tuo aereo fino alla piattaforma di rincorsa e ritorno.


Durante la corsa a terra vuoi osservare alcune linee guida per assicurarti che ciò che stai facendo sia effettivamente vantaggioso per il motore:

  1. Assicurati di avere ha trovato olio pulito sull'aereo!
    Ogni volta che pensi che l'aereo sarà inattivo, vuoi avere un olio buono e pulito nel motore (e vuoi aver fatto una corsa a terra o un volo approfondito per spargere quell'olio pulito ovunque). Questo ti offre una protezione ottimale contro la corrosione.

  2. Trattalo come un volo.
    Effettua il preflight dell'aereo come se lo stessi prendendo se non lo sei. Potresti non volare molto a causa del tempo, quindi c'è una reale possibilità che i sistemi del tuo aereo siano in condizioni tutt'altro che eccellenti. Questo esame approfondito potrebbe rilevare un problema potenzialmente costoso prima che diventi un problema reale.

  3. Preriscaldalo se necessario.
    Di pari passo con il trattarlo come un vero volo, vuoi per assicurarti di non abusare del tuo motore nel nome della sua protezione.

  4. Porta l'olio motore alla normale temperatura di esercizio.
    Parte dello scopo della corsa a terra è allontanare l'acqua che si è condensata nel tuo olio: l'olio fa bene alle parti metalliche e l'acqua fa male.
    Se non riesci a portare l'olio motore alla normalità temperature medie dell'arco verde e mantenerlo lì per un bel po '(20-30 minuti almeno) potresti non essere in grado di guidare fuori dall'acqua, il che può portare a un motore molto infelice.
    Se non si porta l'olio alla temperatura di esercizio abbastanza a lungo, si rischia di fare più danni che benefici! Il soffio di combustione che perde intorno alle fasce elastiche contiene acqua (e un mucchio di altre cose corrosive che al tuo motore non piacciono) e corse a terra davvero brevi che non portano il motore a temperatura ar Principalmente causiamo solo l'usura all'avvio e scaricano queste cose brutte nel tuo olio. Al tuo motore non piacerà.

  5. Corri abbastanza a lungo da ricaricare la batteria.
    Guarda il tuo amperometro / misuratore di carico dopo l'avvio, e assicurati che la batteria sia stata ricaricata prima di spegnerla.
    Ciò significa far funzionare il motore a un regime sufficientemente alto da consentire al sistema di ricarica di caricare la batteria (un minimo veloce di solito va bene) e abbastanza a lungo da poter caricare la batteria (il che non è un problema, perché se stavi prestando attenzione al n. 4 hai notato che faremo comunque funzionare il motore per un bel po ').

  6. Monitora le temperature della testata.
    Se dotato di sonde CHT, assicurati di non superare i limiti CHT per il tuo motore durante le corse a terra. Questo va di pari passo con il punto 7 di seguito.

  7. Appoggia la miscela per evitare di sporcare le spine.
    Dovresti usarne meno di 65 % della potenza nominale massima del tuo motore per queste corse a terra: in effetti, probabilmente dovresti essere intorno al 50-60%. Anziché correre al massimo, tira indietro la manopola rossa e lascia che il motore bruci in modo più pulito (ma tieni d'occhio i segnali di pericolo di detonazione / preaccensione).
    Probabilmente vorrai farlo solo se hai il cilindro Letture della temperatura della testa di cui ti fidi: in caso di dubbio puoi sempre fare il pieno (per il raffreddamento del cilindro aggiunto) e pulire semplicemente le spine.

A seconda della temperatura dell'aria esterna la tua corsa a terra può durare da 30 minuti a 90 minuti (personalmente non ne ho avuto uno più a lungo, anche se suppongo sia teoricamente possibile) - tutto dipende da quanto tempo impiegano il n. 4 e il n. 5 sopra.


Un'ultima considerazione: uso ASL CamGuard nel mio olio. Va con ogni cambio d'olio. Mike Busch (un ragazzo più intelligente di me) lo giura, e sembra che ci siano ampie prove aneddotiche del mondo reale e una buona quantità di ricerche sui test sui materiali che indicano che si tratta di una corrosione abbastanza decente inibitore.
Non ho avuto il mio aereo / motore abbastanza a lungo per sapere se questo trattamento è efficace o meno, ma di certo non sembra far male nulla, e sebbene sia un po 'costoso non è "liquido oro "prezzi, quindi mi sembra un'assicurazione abbastanza economica da poterla anche gettare nel pozzetto. Ciò è particolarmente vero quando lo si pesa rispetto al prezzo di una revisione della parte inferiore perché hai i lobi delle camme o i sollevatori snocciolati ...

Un'altra lettura interessante sul tema della corrosione, [questo vecchio articolo di AvWeb parla delle proprietà protettive di CamGuard, così come di vari oli con e senza l'additivo miscelato] (http://www.avweb.com/news/maint /oil_myths_debunked_197096-1.html). Circa a metà si parla dei risultati dei test dell'armadio di umidità, da cui proviene il mio "una volta al mese" sopra - Nel mio caso l'olio che uso (AeroShell 15W50) con CamGuard è buono per circa 25 giorni di protezione in laboratorio , quindi dovrei davvero far funzionare il motore per re-oliarlo ogni 20 giorni circa.
Gli articoli che ho letto hanno suggerito che i motori dovrebbero essere fatti funzionare ogni settimana per prevenire la corrosione del foro e che dovrebbero funzionare per almeno un'ora per eliminare tutta la condensa. Quindi, di nuovo 4-5 ore al mese. :-)
#2
+4
Skip Miller
2014-01-06 21:55:57 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Far funzionare a terra il tuo motore non va bene.

L'obiettivo è quello di riscaldare l'olio abbastanza da far evaporare l'acqua acida creata dal gas di scarico soffiato (il gas di scarico fuoriesce dalle fasce elastiche e finisce nel carter). La temperatura dell'olio dovrebbe arrivare fino a 180 gradi (misurata dal sensore di temperatura), il che significa che è molto più calda nei cuscinetti, ecc., Quindi l'acqua viene vaporizzata. Non puoi farlo a terra senza che le tue bombole siano troppo calde! L'unica soluzione a questo dilemma è far volare l'aereo quando possibile in inverno.

L'altro suggerimento: usare CamGuard nell'olio è buono. Mantiene uno strato di olio sulla manovella e sugli alberi a camme più a lungo rispetto ad altri prodotti. Questo allunga il tempo in cui puoi lasciare l'aereo seduto in sicurezza tra i voli.

Sì, avevo sempre avuto l'impressione che le corse a terra fossero, se non dannose, di certo non utili quando si tratta di mantenere un motore. Tuttavia, se tutto ciò che ti preoccupa è mantenere la batteria carica, lo faranno sicuramente.
Volare l'aereo è *** decisamente *** il modo preferito per esercitare il motore (e le altre parti in movimento). A parte questo, idealmente dovremmo decapare i motori in un deposito asciutto, ma è un compito arduo senza hangar. Come hai sottolineato, la parte difficile del funzionamento a terra di un motore è aumentare la temperatura dell'olio senza ridimensionare le temperature della testata del cilindro - nella mia esperienza quasi impossibile con una corsa statica (anche se l'ho fatto con un runup e un taxi veloce -tour del campo in un pizzico).


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...