Domanda:
Un aereo può atterrare su una portaerei senza il supporto del suo equipaggio?
Rugnir
2019-02-13 16:34:59 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Immagina uno scenario in cui un corriere fosse morto nell'acqua. Nessuno dentro. Un aereo potrebbe atterrare sulla portaerei? Come potrebbe apparire potenzialmente una tale procedura?

Immagino che dipenda da dove tracci il confine tra l'atterraggio e lo schianto.
Gli atterraggi della portaerei _sono_ incidenti, solo incidenti controllati.
Sarei preoccupato per un Phalanx Close-In Weapons System (CIWS) attivo
Sei risposte:
#1
+33
CrossRoads
2019-02-13 19:34:04 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Le portaerei della classe Nimitz sono le più grandi navi da guerra mai costruite. Con oltre 6.000 dipendenti (equipaggio ed equipaggio), il vettore ha un dislocamento di 102.000 t e una lunghezza del ponte di volo di 332,9 m.

Da: Nimitz Class Aircraft Carrier - Naval Technology https://www.naval-technology.com/projects/nimitz/

332,9 m * 39 pollici / m * 1 piede / 12 pollici = 1081,9 piedi Penso che molti piccoli (2 -4 posti) l'aereo potrebbe atterrare alla fermata & a quella distanza. Sono abbastanza sicuro di poterlo fare nel mio Cessna 177B, a scatto fisso, con generatori di micro vortici per atterraggi più lenti. Anche senza alcun vento contrario per aiutare a rallentare.

Dal manuale operativo del pilota 177B:

PRESTAZIONI DI ATTERRAGGIO: Rotolamento a terra ------------ ---------------------------------------- 600 FT

E questo era prima dei micro VG, quindi ora dovrebbe essere ancora più breve.

Abbastanza sicuro che un Cessna sia stato atterrato su una portaerei durante la caduta di Saigon ... EDIT: https://en.wikipedia.org/wiki/Operation_Frequent_Wind un Cessna O-1 pilotato dal maggiore Buang
Scorrendo verso il basso, stavo pensando che l'O-1 assomigliasse molto a un C-170: "L'esercito americano ha emesso le specifiche per un collegamento biposto e un monoplano di osservazione, e la Cessna Aircraft Company ha presentato il Cessna Model 305A, uno sviluppo del Cessna 170. Il Cessna 305A era un monoplano monomotore, leggero, con rinforzi su montanti, ad ala alta con carrello di atterraggio a ruota di coda. La più grande differenza dal Cessna 170 era che il 305A aveva solo due posti, in configurazione tandem ( il più grande aereo biposto mai prodotto dal Cessna), con finestrini laterali inclinati per migliorare l'osservazione del suolo ".
Il Cessna è stato sbarcato con la collaborazione del vettore. In effetti, l'equipaggio del ponte ha scaricato in mare un aereo funzionante per fare spazio all'atterraggio del Cessna.
@dotancohen la domanda dell'OP non dice nulla sul fatto che il ponte non sia chiaro, e in questo caso particolare, il vettore aveva il suo ponte di volo ostruito a causa delle circostanze straordinarie in cui stava operando.
Forse non avrei dovuto aggiungere quella seconda frase. Il PO menziona che il vettore non dovrebbe cooperare attivamente. Wikipedia ha una foto di [l'equipaggio del ponte della maglietta gialla che dirige l'atterraggio] (https://en.wikipedia.org/wiki/File:Major_Buang_taxies_to_a_halt.jpg).
@dotancohen quella maglietta gialla sta guidando il taxi lungo il ponte, il che è probabilmente più complicato poiché la visibilità a terra ha una priorità inferiore nella progettazione degli aerei e il ponte era piuttosto affollato in questa occasione. Se vuoi sostenere che sarebbe stato impossibile o eccessivamente difficile far atterrare quello stesso aereo senza Pagaie, vai avanti, ma non sono convinto, quel tipo di assistenza è principalmente per i jet che: a) hanno bisogno di prendere un filo di arresto, b) maneggiare come una mucca a bassa velocità ec) entrare con il naso alto.
@dotancohen Gli elicotteri spinti fuori bordo per fare spazio appartenevano all'esercito. I marinai probabilmente li consideravano più disordinati che altro; e stavano già spingendo gli elicotteri fuori bordo secondo necessità perché il numero di elicotteri sud vietnamiti volati in una direzione verso le navi superava notevolmente lo spazio disponibile sul ponte / appendiabiti.
L'atterraggio al Cessna ha comportato anche il sollevamento di più vapore di quello che avevano usato per far atterrare gli aerei che si aspettavano (o almeno così ho sentito da un ragazzo che era nella sala macchine in quel momento). D'altra parte, la Midway era una * grande * nave per gli standard della seconda guerra mondiale, ma non era proprio della stessa classe di una super portaerei. La mia fonte parla anche di essere stato * chiesto * di fare fumo nero (di solito un peccato mortale) in modo che gli aerei senza supporto per la navigazione possano trovarli.
@dmckee dopo il refit del 1970, la Midway aveva lo stesso piano di coperta angolato dei più moderni vettori USN e aveva dimensioni di lunghezza / larghezza (al ponte di volo) entro il 10% di una classe Nimitz. Aveva una cilindrata molto inferiore; ma questo non è un fattore per l'atterraggio di un aereo sulla cabina di pilotaggio.
#2
+29
Hobbes
2019-02-13 16:54:28 UTC
view on stackexchange narkive permalink

La maggior parte degli aeromobili trasportati da portaerei non può: hanno bisogno (come minimo) del sistema di cavi di arresto per essere funzionali e impostati sul peso corretto.

Come ha detto jwenting, gli aerei più piccoli potrebbero essere in grado di farlo. È noto che un C-130 Hercules è atterrato su una portaerei (senza gancio di arresto), ma ciò potrebbe aver richiesto vento sul ponte (cioè la portaerei che navigava contro vento ad alta velocità).

"Contro il vento" è un buon punto. Il vettore potrebbe non essere nel giusto orientamento, il che potrebbe ostacolare notevolmente l'atterraggio.
I test iniziali sono stati effettuati con una velocità del vento di 40-50 nodi sul muso dell'aereo. Non è immediatamente chiaro a cosa servissero i seguenti test, ma anche al massimo carico utile il C130 aveva molto spazio libero sul ponte anche senza usare un gancio di arresto o una catapulta (e con carichi più leggeri poteva decollare da dove si era fermato sul pianerottolo). il fattore limitante che ha indotto la Marina a scegliere un velivolo più piccolo era che l'ala del c130 aveva così poco spazio con l'isola che sarebbe stato un disastro in attesa di accadere. https://theaviationist.com/2014/07/16/c-130-land-on-carrier/
Per quanto ricordo dal video di quell'atterraggio del C-130, l'aereo aveva una grafica del naso che diceva: "Guarda mamma, niente gancio!"
@FredLarson Hai ragione.
#3
+22
UKMonkey
2019-02-13 20:18:13 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Tutti gli aerei VTOL (decollo o atterraggio verticale) saranno in grado di atterrare su una portaerei abbandonata, poiché necessitano di una pista notevolmente ridotta; sarebbe un po 'come atterrare su un elicottero.

Lo faranno però al costo di un'enorme quantità di carburante e refrigerante; il che potrebbe significare che potrebbero avere difficoltà a fare un viaggio di ritorno se non possono fare rifornimento.

A quanto ho capito, il carburante non è il vero problema qui. L'Harrier era limitato a ~ 20 secondi di VTOL perché sarebbe rimasto senza acqua, che veniva utilizzata come refrigerante. Oltre a ciò, i motori si surriscaldano e smettono di funzionare. Non è un problema in volo, poiché le ali producono portanza, non è solo la potenza pura del motore.
@Baldrickk molto vero - aggiornato.
L'Harrier potrebbe, certamente. È stato progettato per atterrare con zero pista e in qualsiasi condizione. Il V-22 e l'F-35, meno. Entrambi hanno uno scarico spaventosamente caldo che scioglierà il metallo, quindi i trasportini vengono dotati di raffreddamento sulle piste. Uno di questi potrebbe atterrare su un vettore, certamente. Più di uno sarebbe un rischio nel caso in cui atterrassero con una certa velocità in avanti e colpissero un'area deformata della pista. Ma per quanti atterrassero, nessuno sarebbe decollato di nuovo fino a quando il vettore non avesse avuto riparazioni importanti.
@Graham "nessuno decollerebbe di nuovo" - perché? Sembra ragionevole che dopo un tale atterraggio di emergenza del VTOL, uno di questi possa rullare per 50 piedi verso una sezione "fresca" di pista e decollare di nuovo verticalmente.
@Graham mi ha permesso di evidenziare la parte "decollo verticale" del VTOL. Se l'aereo è stato rifornito di carburante, non c'è motivo per non decollare (nota qui che sto considerando il refrigerante una forma di carburante in questa dichiarazione). È anche fuori portata in quanto la domanda è strettamente "terra".
Sono sorpreso che questa sia l'unica risposta per menzionare gli aerei VTOL / STOVL, che è stata la prima cosa che mi è venuta in mente, ma poi essendo britannico sono cresciuto vedendo filmati televisivi dell'atterraggio di Harrier sui vettori.
Ciò diventa sempre più ovvio in considerazione del fatto che il ruolo COD dell'USN sta comunque passando al V22.
#4
+18
Harper - Reinstate Monica
2019-02-14 01:30:55 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Dipende da cosa c'è sul ponte

Le navi spesso riempiono il ponte di aerei o hanno il ponte interrotto per altri motivi. Se l'evacuazione ha interrotto un'evoluzione quando il ponte era ingombra o in riparazione, potrebbero averlo lasciato così e potresti avere uno spazio molto più piccolo in cui atterrare.

Inoltre, le forze di evacuazione non lo sono sciocchi. Avranno fatto un discreto sforzo per preparare la cabina di pilotaggio per tutto ciò che si aspettano che accada dopo. Se il salvataggio amichevole è quasi certo, possono liberare il ponte di atterraggio. Altrimenti lo bloccherebbero intenzionalmente posizionando carrelli elevatori, rimorchiatori o carrelli di munizioni (carichi?) appositamente per impedire a un avversario di fare ciò che intendi . Avrebbero tempo? Sicuramente: una portaerei impiega molto tempo per evacuare.

Controlla il meteo

Detto questo, non avrai problemi a trovare una varietà di aeromobili in grado anche di disperare un 1/8 di ponte atterraggio che comporta l'arresto per schiantarsi contro un carrello elevatore.

Il tempo sarà un fattore significativo! Se c'è un vento significativo, è importante se il vento è allineato con il ponte o se il vento trasversale ad esso.

Inoltre, se il vento è abbastanza alto, potresti effettuare atterraggi essenzialmente verticali utilizzando velivoli a bassa velocità di stallo. Qui, il nostro go-to uccello è l ' Antonov-2 .

enter image description here

Questa cosa si chiama "Colt" ma è una bestia . Ho scelto quella foto per mostrarti quanto sia enorme. 4700 libbre di carico utile (15 uomini e attrezzatura) e una velocità di stallo di 30 mph, quindi con vento a 26 nodi può essenzialmente atterrare verticalmente. Ciò significa atterraggio fattibile nel peggiore dei casi con vento laterale. Tuttavia, per lo stesso motivo, dovrai fissarlo immediatamente all'atterraggio, altrimenti il ​​vento potrebbe prenderlo. Quindi è meglio che i tuoi equipaggi lo addestrino!

L'Antonov-2 e il fratello

L'autonomia è di 525 miglia con 800 litri di carburante, ma puoi "trasformarla in una tanica di benzina volante", scambiando il carico utile con un'autonomia estesa a circa 2 libbre per miglio. In questo modo funziona effettivamente a tuo favore, poiché ciò significherà un peso di atterraggio più leggero e quindi un atterraggio più lento.

È anche possibile utilizzare una varietà di navi come portaerei ad-hoc per l'An-2 o molti altri velivoli STOL, purché si possa improvvisare una pista corta. Il vento che rende favorevole l'atterraggio aiuterebbe anche i decolli. Una nave portacontainer potrebbe essere una buona scelta. I contenitori hanno un'altezza variabile, quindi alcuni potrebbero essere selezionati per fornire una superficie superiore uniforme, con alcuni pannelli di ponte saldati per gli spazi vuoti.

Basti dire che potresti far atterrare una forza abbastanza significativa su questa portaerei abbandonata con uno squadrone di An-2.

Potresti anche considerare l'An-3, un upgrade di fabbrica a un motore turboelica che potrebbe farti guadagnare un po 'di capacità di carico e / o autonomia: un grande vantaggio è che puoi rifornire un An-3 dalle scorte del vettore di carburante per aerei; i vettori non immagazzinano benzina per aviazione. Tuttavia, gli An-2 sono abbondanti e in servizio. Gli An-3 sono abbastanza rari che se ne acquisisci uno (figuriamoci sedici), qualcuno è destinato a notarlo.

L'An-2/3 non è in realtà russo, è ucraino. Inoltre, è anche prodotto in Polonia su licenza e, sebbene la FAA ostacoli la registrazione degli aerei del blocco sovietico negli Stati Uniti, abbiamo un trattato commerciale con la Polonia il cui effetto è che gli An-2 costruiti in Polonia sono consentiti .

Apri il ponte

Una volta che hai una forza a bordo e sei in grado di liberare il ponte, questo si aprirà per aerei cargo STOL più grandi come un DHC-5 Buffalo, che ha una capacità di carico notevolmente maggiore. Tuttavia, questi velivoli sono prodotti in bassa produzione, quindi è lo stesso problema "le persone noteranno" quando si acquistano aerei e parti .

Solo dopo che il vettore sarà reso operativo e in grado di proporsi autonomamente nel vento, potresti prendere in considerazione imbarcazioni STOL più grandi come il C-130. Ancora una volta, se gli equipaggi lo intendevano, uscendo, avrebbero potuto assicurare che nessuno tranne un pesante bacino di carenaggio avrebbe potuto renderlo operativo. In particolare, non bisogna scherzare sui reattori nucleari.

"Se c'è un vento significativo" (c'è quasi sempre in mare) ci sarà un moto ondoso, il che significa che il ponte sta rollando e beccheggiando quando si atterra su di esso.
@TimLymington tanto meglio. Quando ti avvicini molto al ponte, il vento rallenta a causa degli effetti della superficie e potresti potenzialmente stallo l'aereo e cadere con forza. Con un pitching deck, lasci che il ponte venga su e ti incontri, accorciando il periodo di "stallo".
#5
+11
Calin Ceteras
2019-02-13 23:48:18 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Gli aerei appositamente modificati per l'atterraggio corto sarebbero in grado di atterrare in quasi tutte le condizioni, alcuni anche attraverso il ponte di volo invece che lungo di esso.

Tuttavia, considerando che una portaerei morta in acqua sarebbe un evento sospetto, suppongo che l '"aereo" utilizzato sarebbe un V-22 Osprey, con la possibilità di atterraggio verticale.

L'operazione userebbero combattenti navali in copertura superiore, più combattenti navali in configurazione bombardamento, uccelli da guerra elettronica (per disturbare qualsiasi cosa), probabilmente un sottomarino per copertura subacquea e probabilmente molte altre cose. giù (probabilmente) sopra il vettore. Gli aerei di atterraggio sulla portaerei potrebbero non aver luogo fino a quando la portaerei non sarà considerata "sicura": sei Osprey potrebbero essere usati per calare in corda doppia circa 200 marine (o SEALS).

Inoltre, SEALS potrebbe scegliere di nuotare fino al portante ed entrare salendo al ponte di volo o altri punti di ingresso accessibili, o addirittura violare (violare) al suo interno.

Ecco l'atterraggio verticale di un Osprey:

#6
+5
jwenting
2019-02-13 16:48:04 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Dipende dall'aereo, ovviamente. Qualcosa che ha bisogno di meno pista per fermarsi rispetto alla lunghezza dell'area di atterraggio della cabina di pilotaggio non dovrebbe avere problemi.

Ovviamente questo presuppone che il ponte sia libero e aereo abbastanza piccolo da non colpire l'isola o altri ostacoli.

Qualcosa come un Piper Cub o un Beaver potrebbe probabilmente farlo. Un F / A-18 probabilmente non potrebbe.



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 4.0 con cui è distribuito.
Loading...