Domanda:
I piloti hanno bisogno di un'autorizzazione per andare in giro?
usr-local-ΕΨΗΕΛΩΝ
2017-07-20 16:45:59 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ho letto dell ' incidente mancato all'OFS e ho visto il film 2:22. Vorrei chiedere informazioni sull'andare in giro (o annullare il decollo) quando il pilota è pienamente consapevole di un'emergenza che la torre non è (o è in ritardo ad agire).

Secondo la ricostruzione del reale mancato -incidente causato dalla notizia:

  • Il pilota di Air Canada era in finale autorizzato all'atterraggio, ma invece si stava dirigendo verso la via di rullaggio per un motivo che verrà spiegato dopo le indagini della FAA & TSB
  • La torre non se ne accorse e non si lamentò, l'autorizzazione era ancora ok
  • Il pilota ha ricontrollato con la torre perché ha visto le luci a terra
  • La torre ha confermato due volte che è chiaro per atterrare
  • Un altro pilota in coda ha detto "dove sta andando questo tizio?"
  • La torre ha richiesto di andare in giro
  • L'equipaggio di volo di Air Canada ha avviato il giro.

L'ordine degli ultimi due eventi al momento non è chiaro e soggetto a indagini.

Nel film sia i piloti in entrata che quelli in partenza sono spaventati dalla vista l'uno dell'altro ma l'ATC Dylan non comanda azione fino all'ultimo momento, mentre cleara l'atterraggio e il decollo sono ancora garantiti per entrambi.

È chiaro che nel film l'ATC ha fallito e i piloti sono consapevoli di un pericolo reale che colpisce il sicurezza delle operazioni di volo.

Come un conducente che avvista un animale sulla strada e frena (o peggio alza) senza prima chiamare la polizia. Non sono un pilota, capisco che il volo è decisamente diverso dalla guida. E mi sono anche divertito con la scuola di volo virtuale MSFS. Ho detto quanto sopra perché so che potrebbe essere deludente per i piloti esperti.

Voglio chiedere la mia cultura / curiosità: quando un pilota è autorizzato al decollo / atterraggio ma vede un motivo legittimo per annullare la manovra (es. stop / go around), può semplicemente avvisare la torre che lo sta facendo o deve continuare come precedentemente indicato? AFAIK, quando un indicatore indica un guasto alla velocità di 80kt <, il pilota può annullare immediatamente il decollo, altrimenti è necessario continuare.

La mia idea è che il pilota di Air Canada avrebbe potuto dire alla torre qualcosa del tipo "ora siamo completamente spingere e andare in giro perché non sono sicuro della sicurezza di questo atterraggio, per favore dammi ulteriori istruzioni per il looping "di sua iniziativa.

Ciò è consentito nella simulazione MSFS (puoi aprire la radio ATC virtuale e annuncia il mancato avvicinamento anche a pochi metri da terra, ti diranno come fare il giro del circuito al più presto). È consentito in realtà o i piloti hanno bisogno di un'autorizzazione per andare in giro?

Cosa ti fa dire che l'ATC ha fallito? Il pilota si è messo in fila per una taxiway invece che per la pista, non è esattamente colpa delle torri.
Per quanto ne so, non è chiaro che il pilota abbia avviato un riattaccata prima o dopo l'istruzione ATC, questo è soggetto a indagini. Inoltre non vedo dalle prove attualmente disponibili che ATC abbia fallito come dici tu. È responsabilità del pilota schierarsi per la pista corretta.
Ho usato * corsivo * intenzionalmente. Bene, nello scenario del film la torre ha sicuramente fallito perché hanno liberato entrambi gli aerei sull'incrocio delle piste. Per quanto riguarda l'incidente dell'OFS, dipende dal fatto che sia dovere della torre e possibilità tecnica di dire in modo proattivo al pilota che è fuori rotta. È solo una mia impressione personale che la torre abbia agito * in ritardo * dopo aver ricevuto feedback da altri aerei. Giustamente: potrebbero agire prima? Hanno dovuto? [EDIT] Comunque posso riformulare
@J. Hougaard: Dall'ultima chiamata radio del pilota, ha chiaramente pensato che qualcosa non andava e ha chiesto chiarimenti all'ATC. Sebbene la responsabilità principale sia dell'equipaggio di volo, l'ATC ha avuto una chiara opportunità di assistere e non è riuscito a farlo. Direi che il controller non funzionava al 100% in quella particolare chiamata.
Si noti che non è consentito porre domande su incidenti (o anche quasi incidenti) in cui è in corso un'indagine (direttamente sulle specifiche dell'incidente). In questo caso, sembrerebbe che tu abbia posto una domanda abbastanza generalizzata da rimanere in argomento, quindi ben fatto.
E non dimenticare che ho paragonato il vero incidente a un incidente di fantasia rappresentato in un film
@DeltaLima [Secondo Avherald] (http://avherald.com/h?article=4ab79f58), avevano già sorvolato l'altro traffico poco prima che Tower chiamasse il go-around.
@reirab Se Avherald ha ragione, ciò sarebbe un'indicazione che i piloti hanno iniziato un riattaccata prima che l'ATC lo istruisse.
AilinhixuiCMT corretto.
Comunicazione ATC: https://www.youtube.com/watch?v=ZW-ETmZU0u8
@abelenky: Può un controllore del traffico aereo, fissando diversi schermi all'interno della torre, dire se un aereo di linea in avvicinamento è allineato alla pista o ad una taxiway, quando la distanza tra i due è di appena circa 100 metri? Ne dubito.
@Krumia: Tower ha molto più che schermi, ed è proprio per questo che si trovano in una torre alta con grandi finestre. La maggior parte dei controller della torre ha una vista a 360 °. Se fossero o meno in grado di vedere l'allineamento preciso da quella particolare torre in quel particolare aeroporto è oggetto di indagine, ma è una possibilità concreta.
Cinque risposte:
#1
+64
Dan Hulme
2017-07-20 17:44:38 UTC
view on stackexchange narkive permalink

No, e questo vale per qualsiasi pilota, non solo per un pilota di aereo di linea. Dopo che il pilota è stato autorizzato ad atterrare (o anche se stai atterrando a tua discrezione in un aeroporto senza risposta), può decidere di andare in giro invece di atterrare se non è soddisfatto dell'approccio per qualsiasi motivo .

Il pilota potrebbe dover interrompere l'atterraggio per ragioni di cui la torre non può essere a conoscenza, come un'indicazione di attrezzatura non sicura , guasto per ottenere un approccio stabilizzato, non stabilire un contatto visivo con la pista o distrazioni all'interno dell'abitacolo. E anche nel caso di un motivo che la torre dovrebbe essere in grado di dire - come un altro aereo che viola la pista, allineandosi sulla pista sbagliata per sbaglio o uccelli in finale corto - il pilota deve comunque andare in giro se pensa che non lo sia atterrare in sicurezza, senza aspettare che ti venga detto.

Lo stesso vale per il decollo. Anche dopo aver ricevuto l'autorizzazione al decollo, il pilota non deve decollare se ritiene che non sia sicuro farlo, anche se è per un motivo di cui la torre dovrebbe essere a conoscenza, come un'ostruzione di pista o un'autorizzazione al decollo su un pista di attraversamento.

Di solito la penso in questo modo "Autorizzato a sbarcare" significa che ti è permesso atterrare, non che devi. Infatti tutti gli schemi aeroportuali che ho visto hanno un "percorso" di "go around", con le istruzioni su come attendere per essere reinseriti nella "coda di atterraggio". Lo stesso con "Cleared for Takeoff", non devi decollare, puoi semplicemente stare lì per 45 minuti. È piuttosto scortese e sono sicuro che causerà altri problemi. Ma l'autorizzazione significa solo che puoi, non che devi.
@coteyr Se provi a stare seduto lì per 45 minuti ti verrà sicuramente chiesto di lasciare la passerella! E sui "diagrammi" che hai visto hai notato la * procedura di mancato avvicinamento *, che è solo per il traffico strumentale: è progettata per garantire la distanza dal terreno anche se non puoi vedere nulla in salita.
@DanHulme Ovviamente ti verrà "chiesto" di liberare la pista, ma se hai bisogno di un carro attrezzi e di una squadra di vigili del fuoco per farlo in sicurezza, hai il diritto di chiederli e rimanere dove sei! Una * richiesta * non è un * comando *. L'ATC non è al comando dell'aereo, tu lo sei.
@alephzero Questa è una situazione molto diversa. Niente * scortese * qui.
#2
+35
expeditedescent
2017-07-20 17:08:03 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Il pilota di un aereo è responsabile della sicurezza del volo. Se vuole andare in giro o annullare il decollo, può farlo e lo farà. Lo scopo di ATC è fornire un servizio per aiutare i piloti, non per dire loro come svolgere il loro lavoro. Più tecnicamente parlando, quando un volo viene autorizzato per un avvicinamento, viene automaticamente autorizzato anche a volare per il mancato avvicinamento associato.

Il pilota di Air Canada non si è accorto di essere stato allineato per una via di rullaggio prima del pilota lo diceva il terreno. Poiché la taxiway è parallela alla pista, sarebbe stato molto difficile vederlo dalla torre. La torre non ha fatto nulla di male, dal momento che hanno autorizzato il volo per atterrare sulla pista vuota. È difficile dire perché il pilota si sia invece schierato per la taxiway.

Ovviamente. Sarà compito dell'investigatore chiarire
Questo è un ottimo punto: il pilota è * il * responsabile di tutte le cose.
Posso capire che l'offset potrebbe essere difficile da distinguere visivamente, ma non sarebbe più chiaro su uno schermo radar?
@E.P. Non quando la pista e la taxiway sono così vicine ed esattamente parallele.
#3
+18
Clouded-yellow
2017-07-20 19:09:21 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Se un pilota decide di andare in giro per qualsiasi motivo, può intiare un mancato avvicinamento senza fare alcuna chiamata radio.

C'è una buona ragione per questo. La decisione di solito viene presa in una fase avanzata dell'approccio, perché l'altezza della decisione è stata raggiunta senza contatto visivo, l'approccio è diventato instabile o è sorto qualche altro problema di sicurezza. Tutte queste situazioni richiedono un'azione immediata da parte dell'equipaggio di volo. Tuttavia, potrebbe non essere possibile contattare l'ATC a questo punto. La frequenza potrebbe essere bloccata da altre persone che parlano o il pilota potrebbe essere semplicemente troppo impegnato per effettuare la chiamata fino a quando il suo aereo non si sarà stabilito in sicurezza nella salita.

Ecco perché esiste una procedura standard di mancato avvicinamento specifica per ogni singola pista nei principali aeroporti. Questo sarà stato progettato per garantire la separazione dal traffico in caso di necessità. Nelle operazioni con equipaggio multiplo i piloti avranno informato la procedura di mancato avvicinamento prima dell'arrivo, in modo che entrambi abbiano una chiara comprensione di ciò che deve accadere senza dover scarabocchiare sulle carte di avvicinamento. Ad esempio, l'approccio mancato standard potrebbe richiedere una salita in rettilineo a 3000 piedi e quindi una svolta a destra per prendere la presa su un faro di navigazione.

Se l'ATC vede che l'aereo sta girando prima di un viene effettuata una chiamata radio (come spesso accade) sanno che l'equipaggio eseguirà la procedura standard di mancato avvicinamento, salvo diversa indicazione. L'equipaggio chiamerà quindi alla prima occasione per confermare il giro e fornire le proprie intenzioni.

Esattamente come quando volo simulatore sui principali aeroporti. I grafici riportano l'altezza della decisione e la salita necessaria per un mancato avvicinamento
Il rovescio della medaglia, ci si aspettava che le torri trattenessero l'autorizzazione all'atterraggio ogni volta che il percorso di riattaccata non era chiaro, in modo che l'autorizzazione all'atterraggio implicasse sempre che entrambi i percorsi fossero liberi?
@supercat Dovresti chiederla come nuova domanda, in modo che tutti possano vederla e rispondere. (La risposta breve è sì, ma ci sono casi speciali.)
#4
+12
GdD
2017-07-20 17:50:23 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Un pilota non ha bisogno di ottenere l'autorizzazione per una riattaccata. I secondi possono fare la differenza tra sicurezza e disastro, una volta che un pilota riconosce una situazione in cui è richiesta una riattaccata, ci si aspetta che inizi immediatamente la manovra. Una volta che il pilota ha stabilito un tasso di salita positivo e ha seguito le azioni immediate di riattaccata, contatterà l'ATC e lo informerà che è andato in giro.

#5
+3
user10504
2017-07-23 15:05:35 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Un'autorizzazione dà al pilota il permesso di farlo, ma il pilota non è tenuto a farlo. Inoltre, un go-around, o un mancato avvicinamento, può essere eseguito a discrezione del pilota ogni volta che non si sente a suo agio su qualcosa.

Io stesso ho una certa esperienza di volo e ho eseguito go-around per tutti tipi di motivi, alcuni per niente seri. Ho anche interrotto i decolli in precedenza per diversi motivi. In nessuno di questi casi ho mai chiesto il permesso. La regola generale è "in caso di dubbio, vai in giro".

Un pilota dice ad ATC che sta eseguendo un approccio mancato (solo dopo che hai affrontato questioni più serie), non chiede il permesso.

All'approccio a a terra, l'equipaggio di solito si prepara anche a fare il giro, nel caso ne avesse bisogno. I piloti studiano le procedure di mancato avvicinamento per un aeroporto e sono pronti ad eseguirle ogni volta che è necessario.

Inoltre, un pilota può disobbedire a un'istruzione ATC, se obbedire alle istruzioni comprometterebbe la sicurezza del volo.



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...