Domanda:
Perché le barche volanti sono state eliminate?
yippy_yay
2014-02-21 23:58:58 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Prima della seconda guerra mondiale, le imbarcazioni volanti erano una forma di trasporto popolare e i vantaggi sono molti: nessuna necessità di costruire piste, capacità di atterraggio di emergenza sull'acqua, disponibilità di grandi siti di atterraggio e nessuna usura dei pneumatici. Perché sono stati abbandonati?

Anche la barca volante non può atterrare sull'acqua con onde significative. Quindi non c'è molto da fare per l'atterraggio di emergenza.
Quattro risposte:
#1
+30
egid
2014-02-22 00:40:35 UTC
view on stackexchange narkive permalink

La ragione principale del declino degli idrovolanti è stata la proliferazione di lunghe piste durante la seconda guerra mondiale. Il vantaggio infrastrutturale degli idrovolanti - la capacità di far funzionare aerei pesanti senza lunghe piste - non era più rilevante. I grandi aeroporti sono stati il ​​risultato delle campagne di bombardieri pesanti a lungo raggio in Europa e in Asia.

Century of Flight ha un articolo interessante che va un po 'più in profondità.

Sebbene il prerequisito iniziale per la sostituzione fosse lo sviluppo di aeromobili che avessero una portata e un'affidabilità sufficienti per eliminare le soste per il rifornimento via mare.
È vero, ma direi che il precedente aereo a lungo raggio aveva prestazioni al decollo piuttosto pessime. * Avevano bisogno * dello spazio disponibile in acqua per raggiungere le gamme che offrivano. Durante la seconda guerra mondiale, furono sviluppati motori molto più potenti che consentirono al DC-6 e al Constellation di avere sia una grande autonomia che requisiti di decollo più brevi, inoltre le piste erano ora molto più lunghe.
#2
+23
ilias
2014-02-22 15:48:28 UTC
view on stackexchange narkive permalink

A parte la logistica e la disponibilità di piste lunghe dopo la seconda guerra mondiale, la ragione per la graduale eliminazione degli idrovolanti era la manutenzione . L'aereo stava operando in un ambiente estremamente corrosivo , qualcosa che può essere visto al giorno d'oggi negli aerei antincendio come il Canadair e altri idrovolanti più piccoli. Ulteriori informazioni: Controllo della corrosione FAA.

Anche i motori devono essere ispezionati e puliti dopo ogni operazione. In generale, il funzionamento in ambienti corrosivi come l'acqua è qualcosa che richiede un'ispezione molto attenta e una manutenzione che richiede tempo. Ad esempio anche l'elicottero Chinook necessita di una pulizia approfondita dopo operazioni che comportano l ' atterraggio sull'acqua.

Infine la maggiore resistenza dovuta alla forma del battello volante è qualcosa che ogni designer e aereo di linea vuole evitare.

inoltre, la massa della fusoliera di un idrovolante è notevolmente superiore a quella di un aeroplano, consumando il carico utile.
#3
+13
user2357
2014-07-20 03:36:17 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Le imbarcazioni volanti erano una soluzione per lunghi voli sull'acqua quando i motori erano meno affidabili e non potevano produrre potenza sufficiente per sollevare grandi carichi.

Servizi regolari di idrovolanti tra la Nuova Zelanda e l'Australia che conosco meglio con, spesso non ha mai volato sopra i 5.000 piedi. Ciò significava che sottoponevano i passeggeri a un notevole disagio in balia del maltempo.

Nelle aree dove c'erano strutture di supporto primitive e nessuna pista, specialmente nel Pacifico, questi idrovolanti continuarono a funzionare fino ai primi anni Sessanta , ma con la costruzione di un numero sempre maggiore di piste la necessità di idrovolanti diminuì e il costo aumentò.

Tahiti e la Nuova Zelanda hanno operato le ultime rotte programmate per grandi idrovolanti nel Pacifico.

Shin Meiwa in Giappone ha proposto una versione civile del loro impressionante STOL US-1 che avrebbe trasportato> 50 passeggeri in una cabina pressurizzata. L'India è interessata a tali aeromobili per la ricerca e il salvataggio, ma non sono stati impartiti ordini per gli aerei civili.

Shin Meiwa flying boat

Beriev in Russia ha anche sviluppato un altrettanto impressionante idrovolante Be-200 (fratello minore dell'A-40 Albatross). Il Be-200 è offerto come una configurazione di aereo di linea anfibio, ma finora le compagnie aeree non hanno mostrato alcun interesse.

Be-200

Ottimo post, elenca i motivi principali e contiene belle foto delle migliori barche volanti con i loro scafi all'avanguardia. Aggiungo solo una cosa: la penalità di peso dello scafo di un idrovolante è considerevole e riduce il possibile carico utile. Quindi è semplicemente meno redditizio gestire un servizio di linea aerea utilizzando idrovolanti.
Grazie Peter, la Germania aveva alcune fantastiche imbarcazioni volanti degne di nota come il BV222 Wiking e, naturalmente, servizi operati per Rio de Janiro prima della guerra. Non si possono battere le barche volanti per il romanticismo e l'eccitazione.
#4
+8
Skip Miller
2014-02-22 10:52:49 UTC
view on stackexchange narkive permalink

La seconda ragione: dove sarebbero atterrati a Denver? E molte altre città che hanno un traffico aereo robusto ma non molti laghi o corsi d'acqua adatti.

Ebbene, la maggior parte delle barche volanti ha effettivamente le ruote e può atterrare su una pista normale. :)
@Lnafziger tecnicamente quelli sono anfibi. E all'epoca (primi anni '30) la maggior parte erano idrovolanti diritti. Persino il PBY Catalina non era un anfibio fino agli ultimi modelli alla fine della sua carriera.


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...