Domanda:
Quali rischi derivano dai passeggeri che prendono i bagagli durante l'evacuazione di emergenza?
New Alexandria
2015-09-21 08:38:16 UTC
view on stackexchange narkive permalink

In notizie recenti, il pilota di un aereo che ha preso fuoco stava rimproverando i passeggeri per aver preso i loro bagagli.

Quali sono le principali preoccupazioni dietro le sue critiche?

Mi piace metterlo nel contesto:

  1. Tutti i passeggeri e l'equipaggio sono sopravvissuti.
  2. Non ci sono stati feriti.
  3. L'equipaggio ha riferito che l'evacuazione è stata molto ordinata ed efficiente.

Quindi quale potrebbe essere la ragione per cui il pilota si è pronunciato in modo così critico? Così critico, infatti, che sostiene che le porte del compartimento aereo dovrebbero bloccarsi tra il decollo e l'atterraggio. Le mie ipotesi includono:

  • un'altra coorte di passeggeri avrebbe potuto essere meno ordinata e spingere con i bagagli ha provocato ferite o persone intrappolate.
  • Scivolare verso il basso gli scivoli di uscita gonfiabili con i bagagli potrebbe forare gli scivoli e intrappolare altri passeggeri.
  • gli scivoli di uscita gonfiabili non sono tariffe per trasportare il peso di un adulto + bagaglio (sembra improbabile a meno che l'adulto non sia gravemente obeso).

Gradirei ascoltare un elenco che non sia solo congetture istruite.

Se ti stai in piedi di fronte a me per prendere qualcosa da un cestino, non starai in piedi a lungo.
C'erano * stati * feriti in quell'evacuazione, anche se non so se qualcuno di loro fosse correlato a persone che portavano i bagagli con loro.
@Simon davvero ... Sono sbalordito che altri passeggeri * lasciano * quegli idioti portare con sé i loro bagagli (beh, questo e non ho letto della pax che è stata perseguita).
Mentre la (penultima) cosa che vuoi è che i passeggeri portino i loro bagagli con sé, l'ultima (molto) cosa che vuoi è che la battaglia abbia luogo mentre gli altri passeggeri cercano di impedire che accada.
@user5505 grazie per la sanità mentale. Non riesco a pensare a un modo migliore per peggiorare un disastro che istruire una cultura dell'aggressività in quei momenti. Linea sottile tra badare a se stessi e causare lesioni agli altri (e potenziale morte per trappola / calpestio)
Non sono sicuro di dove l'ho letto (forse pprune?), Ma ho visto un buon punto su come le compagnie trattano i passeggeri dopo l'evacuazione. Se rimani solo in aeroporto, senza portafogli e vestiti, e nessuno ti dà cibo, albergo, acqua, telefonate ... probabilmente consiglierai a tutti di prendere le tue cose in caso di incidente. Se fossi un'azienda, nelle istruzioni di sicurezza, direi che i passeggeri avrebbero accesso a X e Y e Z in caso di problemi del genere.
@NewAlexandria Sanity? Non ho mai sostenuto la lotta, ma se ti trovi tra me e un'uscita mentre cerchi di raccogliere le tue cose, ** andrò oltre / sopra / sotto / tutto ciò che serve. La persona che afferra le borse non si cura degli altri. A quale sanità mentale ti riferisci? Le persone saranno state ritardate in tale evacuazione da altri egoisti. Se il vento fosse stato più forte, o da una direzione diversa o i serbatoi mezzo pieni, avremmo potuto contare i sacchi per cadaveri invece delle stelle fortunate.
@NewAlexandria Leggi la prima frase della risposta di Lightsiders. Non c'è nessuno nel settore dell'aviazione che sarebbe in disaccordo con questo. Perché pensi che sia? In modo che possano disturbare gli sfollati?
Se 30 dei passeggeri trascorrono 3 secondi ciascuno per ritirare i bagagli all'uscita, ciò aggiungerà 1 minuto e mezzo _extra_ al tempo di evacuazione. Inutile dire che non è una buona cosa in caso di incendio.
@leo Giusto per essere onesti: afferrare i bagagli è qualcosa che accade in parallelo, non in sequenza. In un normale aeroplano con 3 sedie per finestrino avresti quindi 3 fasi, quindi ** se ** ogni passeggero trascorre esattamente solo 3 secondi in più aggiungerebbero solo 9 secondi all'evacuazione. Realisticamente, tuttavia, sono molto più di 3 secondi, poiché entrambi per afferrarli richiede più tempo e camminare attraverso il corridoio con loro sarà molto più lento.
Signori, parlare di tempi aggiunti a un'evacuazione non è né possibile né utile. Il disastro di Manchester Airtours è un caso di studio. Non ricordo l'ora esatta, ma è passata da sopravvissuta a mortale in circa 20 secondi quando lo scafo è stato squarciato dal fuoco e il fumo si è riversato dentro. Se quell'evacuazione fosse stata 20 secondi più veloce, più (tutti?) Sarebbero sopravvissuti. In questo caso particolare, la decisione di lasciare la pista è stata la causa principale, ma il punto resta. Aggiungere QUALSIASI tempo inutile a un'evacuazione in caso di incendio è potenzialmente mortale e ritardare, anche per secondi, la raccolta degli effetti personali è imperdonabile.
Sei risposte:
#1
+58
Lightsider
2015-09-21 17:32:11 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Non appena si verifica un incendio a bordo, la priorità assoluta è far uscire tutti il ​​prima possibile . Gli aeromobili sono progettati in modo tale che, anche dopo un atterraggio di fortuna (o un altro grave malfunzionamento), i passeggeri avranno uno o due minuti per evacuare prima che le condizioni della cabina diventino tossiche (fuoco, fumo, ecc.); questo viene fatto utilizzando materiale ignifugo e protezione antincendio, ma in caso di incendio intenso questi non proteggeranno la cabina a lungo e una volta che si guastano nessuno sarà in grado di sopravvivere all'interno dell'aereo per molto più tempo . L'inalazione di fumo e la mancanza di ossigeno uccidono con la stessa efficacia delle ustioni.

Pertanto tutti devono essere in grado di evacuare dall'aereo entro 90 secondi, anche supponendo che l'aereo sia pieno zeppo di passeggeri e che metà delle uscite non siano operative. Dato che l'aereo potrebbe subire danni dopo un atterraggio irregolare / incidente, alcune delle porte potrebbero essere inutilizzabili (a causa del fuoco o del fumo appena fuori), la cabina potrebbe essere buia e le persone potrebbero essere ferite e / o in preda al panico, è fondamentale che nulla rallenti l'evacuazione. Per avere un'idea di come si presenta un'evacuazione di 90 secondi di un aereo a pieno carico, guarda il video del test di evacuazione dell'A380 e questi passeggeri erano calmi, illesi e preparati. Se i passeggeri portano con sé il bagaglio a mano, questo viene rallentato:

  • Il tempo necessario per tirarlo fuori dalle cappelliere (con tutti gli altri che ti schiacciano contro per uscire).
  • Trasportare il bagaglio lungo il corridoio (senza inciampare, ferire te stesso o chiunque altro - di nuovo, guarda il video dell'A380 e immagina di provare a farlo con una valigia). Se perdi il tuo bagaglio, tutti dietro di te dovranno scavalcarlo per raggiungere l'uscita.
  • Manovrare la valigia dietro l'angolo verso la porta, senza farla incastrare sullo stipite della porta, con le persone dietro ti stai letteralmente spingendo fuori dalla porta.
  • Scendendo uno scivolo molto ripido dell'altezza di un edificio a due piani (o più, nel caso del ponte superiore dell'A380) ad alta velocità, con la valigia che si agita. Nella migliore delle ipotesi ti colpisce in testa, nel peggiore fora e sgonfia lo scivolo, il che, data la calca dei passeggeri dietro di te, probabilmente porterà alcune persone a precipitare dalle porte dell'aereo direttamente a terra. Supponendo che tu sia arrivato a terra, c'è qualcun altro che si tuffa nello scivolo proprio dietro di te. Se la tua valigia ti rallenta anche un po ', ti piomberanno addosso e presto avrai una cotta di persone ai piedi dello scivolo.

In questo caso specifico, l'incendio non è stato fortunatamente abbastanza grave da sconfiggere la protezione antincendio della cabina prima dell'evacuazione degli ultimi passeggeri - ma come ha detto @ Anddy, purtroppo ci sono altri esempi in cui i passeggeri non lo erano così fortunato. Per illustrare il rischio di incendio dopo l'atterraggio: il volo 358 di Air France è uscito di pista all'atterraggio e, nonostante avesse poco carburante a bordo, l'incendio che ne è derivato ha completamente distrutto l'aereo; fortunatamente, tutti sono evacuati in tempo. Una volta che si è verificato un grave malfunzionamento, non c'è modo di dire quanto tempo ti resta per uscire - il fuoco può diffondersi molto rapidamente - e quindi devi uscire il più rapidamente possibile. Portare bagagli con te mette in pericolo la tua vita e quella dei tuoi compagni di viaggio.

Mucca sacra! Quel video del test di evacuazione è stato incredibile! Lo avrò in mente la prossima volta che sarò seduto nella parte posteriore dell'aereo in attesa che quei pigri bastardi vicino alla parte anteriore prendano i loro bagagli ed escano così posso sgranchirmi le gambe!
@CortAmmon Concordato, incredibile! Ma (solo?) Un infortunio anche sotto un test quasi ideale. Non vorrei essere quella persona ...
Anche se impressionanti, i tempi reali saranno molto più lunghi se si tiene conto dello stress, delle persone disabili, non tutti sono atleti, passeggeri obesi, ecc. Sarei molto, molto curioso di vedere un test eseguito con un ** campione statistico adeguato * * delle persone che volano (età, capacità fisiche, ecc.). Anche senza il fattore stress, sono sicuro che sarebbe meno ottimista.
I test di evacuazione vengono eseguiti su un campione di popolazione ragionevolmente rappresentativo (x% di età superiore ai 60 anni, y% che trasporta cuscini che simulano neonati, ecc.). Ovviamente i produttori di aeroplani daranno ai loro test il massimo cambiamento di successo e tenderanno a scegliere più candidati atletici, ma le autorità di aeronavigabilità monitorano da vicino questi test per assicurarsi che siano rappresentativi. Il punto se non se 78 secondi è un tempo di evacuazione realistico - il punto è che l'evacuazione di un aereo è molto stressante e tutto ciò che causa ritardi potrebbe essere pericoloso.
#2
+19
Philip Johnson
2015-09-21 17:51:44 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Vorrei aggiungere solo un angolo a queste eccellenti risposte.

I passeggeri potrebbero essere lenti a scendere perché vogliono recuperare i loro passaporti, patenti di guida, telefoni, ecc. Ciò potrebbe provocare delle persone in fondo a perdere la vita come spiegato nelle altre risposte di questo post.

Ma considera questo: se le persone sono sull'aereo, i vigili del fuoco non possono attaccare adeguatamente l'incendio, perché coprire l'aereo con la schiuma potrebbe SOFFOCARE i passeggeri ancora a bordo.

Quindi, se i passeggeri scendono velocemente, i vigili del fuoco possono quindi affrontare l'incendio il più rapidamente possibile e ciò potrebbe comportare il salvataggio della patente di guida anche tu, piuttosto che morire insieme alla tua patente di guida.

Commenta i "cassonetti con chiusura automatica": dubito che un tale sistema verrà mai installato. I sistemi che devono funzionare _dopo un incidente aereo_ sono estremamente difficili da progettare e tendono a essere costosi e pesanti. Gli incidenti aerei sono straordinariamente rari, quindi per la maggior parte degli aerei il sistema non verrà mai utilizzato e più un aereo pesa, più costa volare.
Gli oggetti di valore / utile sono comunque meglio tenere in tasca insieme a contanti / carte (e se ti annoi facilmente un tascabile / kindle). Nessun recupero necessario quindi, niente che ti rallenti. Ma su una nota più prosaica anche il bagaglio a mano non è immune da furti / borseggiatori in alcuni aeroporti (soprattutto all'arrivo) e l'accesso agli armadietti non è garantito durante il volo (supponendo che ti piaccia leggere in turbolenza).
Oltre a quello che ha detto Lightsider sulla progettazione di un tale sistema di blocco automatico, vuoi indovinare quanti tenterebbero di aprire quegli stessi contenitori sopraelevati? La mia ipotesi è che mentre il numero potrebbe (per una definizione molto liberale di potere) essere inferiore a una persona per incidente, ciò accadrà comunque abbastanza spesso da dover essere considerato.
Un marsupio, un portamonete (del tipo che molti viaggiatori hanno già) o anche solo mettere gli oggetti più importanti in tasca è probabilmente una scelta * molto * più ragionevole per tutte le persone coinvolte.
@Lightsider, potrebbe essere bloccato per impostazione predefinita e controllare un segnale "non c'è nessuna emergenza in corso" prima di consentire l'apertura. Sono d'accordo che _sociologicamente_ probabilmente aggiungerebbe più problemi che risolverli.
Falli bloccare quando i segnali delle cinture di sicurezza sono accesi ...
@Lightsider AIUI il suggerimento è che si blocchino al decollo e che i tipici incidenti (da cui i passeggeri possono allontanarsi) non dovrebbero causare la rottura delle serrature già bloccate.
Questo non risponde alla domanda. La domanda chiede quali sono i pericoli dell'evacuazione con i bagagli, non cosa possono fare i passeggeri per mitigare i problemi di lasciare i documenti.
@DavidRicherby la domanda trova risposta nei primi 3 paragrafi, quindi per me questo rimane. Sono d'accordo però che gli ultimi 2 paragrafi sono superflui e dovrebbero essere modificati.
Ho tolto gli ultimi due paragrafi e li inserirò qui a meno che nessuno si opponga. ... Non so come possiamo trasmettere questo messaggio ai passeggeri, perché non leggeranno questo post e potrebbe essere uno svantaggio commerciale per le compagnie aeree se spaventano troppo i passeggeri. Il miglior suggerimento che ho sentito è avendo il blocco automatico dello stivaggio in alto e forse anche l'aggiornamento della documentazione prima del volo per dire "Se hai un problema con questo, scansiona il tuo passaporto e la patente di guida e mettili su una chiave USB nel tuo portachiavi".
Vorrei solo aggiungere che il requisito per la certificazione è di 90 secondi, che è difficile da raggiungere in una vera emergenza anche se non si fa andare un gruppo di passeggeri a prendere i bagagli. Nessuno può dire al fuoco che deve aspettare 90 secondi ... Devi uscire il più velocemente possibile perché non sai esattamente cosa succederà dopo in quale scala temporale. Il cherosene brucia caldo: può bruciare attraverso la sottile pelle della fusoliera in pochi secondi e ci sono tonnellate di cherosene su un aereo.
Su alcuni aeromobili di alcuni aerei di linea, alcune attrezzature di emergenza si trovano in contenitori sopraelevati lungo la cabina. Torce elettriche, estintori, cassetta di pronto soccorso, ecc. Inoltre, non sempre atterrerai vicino a una città. Che ne dici dei sopravvissuti in un contesto di incidente forestale accidentato che non sono in grado di accedere ai bidoni?
#3
+17
Andy
2015-09-21 13:50:36 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ricorda l ' incendio dell'aeroporto di Manchester... un grande incendio al suolo che ha causato la perdita di oltre cinquanta passeggeri, in parte a causa dell'inalazione di fumo.

Oggigiorno un l'incendio a bordo deve essere preso molto sul serio. Solo perché sei a terra non significa che sei al sicuro!

Quindi, nella tua richiesta di un elenco, può esserci solo un elemento in quell'elenco ... che rallenta l'evacuazione può provocare perdite molto pesanti. Sono sicuro che ogni pilota commerciale è stato informato sugli incendi passati e sa quanto velocemente possono diventare disastri. Il fatto che nessuno abbia subito ferite dovute a un incendio in una particolare occasione è irrilevante.

#4
+6
DRK
2015-09-22 02:35:57 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Se fossi coinvolto in un incidente aereo (e quando volo generalmente ho i miei figli piccoli con me), non vorrei che le persone pensassero che era giusto fermarsi e portare i bagagli con sé. Primo, non solo rallenta l'evacuazione (l'obiettivo è far uscire tutti entro 90 secondi), ma mette a rischio le altre persone se prendere i bagagli

  1. rallenta te e le persone dietro di te dall'andare alle diapositive,

  2. potrebbe danneggiare gli altri se lo apri e le borse cadono a pioggia,

  3. potrebbero causare un'ostruzione se rimane impigliato nei corridoi sotto o davanti a qualcuno

  4. potrebbe danneggiare gli scivoli e

  5. potrebbe causare un'ostruzione nella parte inferiore dello scivolo mentre le persone stanno uscendo dall'aereo.

Tieni presente che il volo BA in LV che ha preso fuoco non era pieno. In caso di emergenza, su un volo completamente completo, su un aereo più grande, vuoi davvero che la gente pensi "quelle altre persone su altri voli hanno preso i loro bagagli e tutti sono sopravvissuti!" quando tu ei tuoi cari cercate di uscire e mettervi in ​​salvo? Il pilota del volo BA ha diritto anche a parole forti, in quanto l'equipaggio di volo è sempre l'ultimo ad evacuare. Ritardare un'evacuazione potrebbe rivelarsi particolarmente dannoso per loro poiché non possono uscire finché non lo fanno tutti gli altri.

Non vedo cosa questo aggiunge alle risposte pubblicate prima.
Aggiunge l'opinione di un passeggero, dando priorità alla sua famiglia (vita), verso l'opinione di un altro passeggero dando priorità alla sua borsa. E gli equipaggi sono quelli a più alto rischio di morte per essere stati gli ultimi a sbarcare. Questa è un'intuizione psicologica sulla severità delle parole dell'equipaggio su questo caso. Le regole sono chiare, ma per capire perché sono così rigide, devi metterti al posto degli altri. Problema fondamentale: in situazioni estreme, gli istinti hanno la precedenza sui ragionamenti che ti fanno agire egoista e ti prendi cura solo del più prezioso per te. Poche persone seguono regole che non capiscono.
#5
+2
Manu H
2015-09-21 17:28:16 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Come evidenziato da questi due punti di vista ( pro e contro), non esiste una risposta chiara.

In breve, in caso di evacuazione, l'aereo deve essere svuotato dai passeggeri in meno di 90 secondi, non utilizzando tutte le uscite (perché alcune potrebbero essere ostruite dal fuoco).

Dato che qualsiasi bagaglio in un processo di evacuazione può essere perso ovunque dal sedile all'asfalto, compresi i piccoli portelli di fuga e la parte centrale delle diapositive di fuga e non può essere recuperato fino alla fine dell'evacuazione processo, può costituire un potenziale ostacolo per gli altri passeggeri. Un ostacolo in una fase così critica può causare almeno lesioni (gamba rotta mentre si raggiunge la fine dello scivolo di fuga) e, nel peggiore dei casi, i passeggeri che non sono in grado di evacuare in tempo.

che ci sono servizi di emergenza sulla pista e assicurazione se hai perso i bagagli nel processo. Pertanto, l'unica cosa a cui dovresti pensare è evacuare per rimanere in vita.

Per me questo è uno dei casi molto chiari in cui * non tutte le opinioni sono ugualmente valide *: per quanto mi riguarda chiunque difenderebbe smettendo di recuperare il bagaglio a mano dal cestino dopo un incidente che richiede l'uso di la diapositiva di evacuazione (fuoco o altro) è un idiota allegra. Questo è l'equivalente morale di svegliarsi e scoprire che la tua casa è in fiamme e fermarsi a piegare ordinatamente il tuo guardaroba in modo da poterlo portare fuori con te, e far stare tutti gli altri in casa a guardarti piegare i vestiti.
@voretaq7 in modo che collochi la tua opinione esattamente nella categoria "con", con un inseguitore "Ho ragione, hai torto"?
@paul Sì. Scommetto che se vai a intervistare l'equipaggio di cabina di questo volo (o di qualsiasi compagnia aerea commerciale) otterrai risposte molto simili da loro. Probabilmente avrai anche un orecchio sulle persone che dormono durante il briefing sulla sicurezza e poi non sanno cosa fare ...
@voretaq7 Sono abbastanza sicuro che l'equipaggio di cabina abbia un'opinione. Sono anche abbastanza sicuro che una buona percentuale di passeggeri ne abbia un altro, e anche quel gruppo pensa "ho ragione, tu hai torto". Per quanto riguarda il sonno durante la parte del briefing, cosa succede se l'hanno visto prima? Come nella tappa precedente con lo stesso tipo di aereo?
@paul il briefing non riguarda il sapere cosa fare ma l'attivazione della memoria. Non sono un neuro-specialista ma sono abbastanza sicuro che il cervello funzioni come un computer. Se ricordi qualcosa a qualcuno (metti questa conoscenza nella cache), è molto più veloce accedere a questa conoscenza, specialmente in caso di emergenza dove il tempo è critico. "L'ho già visto" significa che tu lo sai, ma potresti impiegare decimi di secondo per accedere a questa conoscenza. "L'ho visto meno di un'ora fa" significa che puoi accedere alle tue conoscenze molto più velocemente (meno di dieci secondi). La tappa precedente potrebbe essere a ore di distanza
@voretaq7 + ManuH: entrambe le parti hanno dichiarato le loro posizioni. Il pubblico viaggiante ha detto chiaramente che non è interessato al briefing pre-volo e porterà con sé i propri bagagli. Queste stesse persone liquidano sommariamente la tua posizione con pregiudizio (voi ragazzi sapete di essere in minoranza qui?). Personalmente, mi piace guardarmi alle spalle e vedere quanti ignorano l'AF. Di solito è> 80% e più di un FA ha affermato di sentirsi ridicola a fare la dimostrazione delle cinture di sicurezza in quei casi. Se vuoi rendere la loro giornata, fai una domanda.
@paul Il "pubblico itinerante" non è un organismo esperto. Assistenti di volo addestrati e certificati, [l'NTSB] (https://app.ntsb.gov/doclib/safetystudies/SS0001.pdf), la [Flight Safety Foundation] (http://flightsafety.org/ccs/ccs_may-june04 .pdf) me [Airbus] (http://www.airbus.com/fileadmin/media_gallery/files/safety_library_items/AirbusSafetyLib_-FLT_OPS-CAB_OPS-SEQ12.pdf) hanno chiarito le loro posizioni su questo punto, e sono esperti. Se vuoi discuterne ulteriormente, [fermati per chat] (http://chat.stackexchange.com/rooms/12036/the-hangar) e possiamo entrare insieme nei rapporti NTSB.
-1
#6
+2
Karl Stephen
2015-09-23 17:58:55 UTC
view on stackexchange narkive permalink

EDIT : questa risposta non risponde alla richiesta di OP per i motivi per cui ... Tuttavia, alcune persone che cercano una risposta come quella richiesta da OP conoscono già le regole e sono d'accordo con è solo quando c'è un rischio critico di morte .

Quando vedi che la diapositiva si sta distribuendo, presumi un semplice principio, anche se non lo fai t odore di fumi di carburante né vedere fiamme o fumo. Le diapositive non vengono distribuite per divertimento. Sono schierati perché la situazione è così critica che il costo di evacuazione è probabilmente inferiore a qualsiasi altro dei risultati rimanenti (feriti, morti?)

Le regole ci sono per un motivo!

C'è solo una cosa che può mettere fine a Internet che si scontra con le persone (se questo è il problema) che portano con sé le loro cose.

Perché non puoi istruire 7 trilioni di persone diverse allo stesso modo (> l'80% non ascolta attentamente le linee guida per le emergenze) e far capire a tutti i loro 20.000 $ improvvisamente la fotocamera non vale la pena rischiare una sola vita (preparati a essere citato in giudizio e spenderai almeno 100.000 $ se uno muore - semplice matematica)

Bagaglio a mano:

  • inferiore a 4Kg (8 libbre)
  • inferiore a 0,40 mx 0,20 mx 0,30 m (100 pollici x 50 pollici x 76 pollici)
  • senza componenti taglienti
  • e con una presa sicura e forte.

Quindi, nessun problema , tutti possono portare con sé le proprie cose all'evacuazione. Regola semplice, nessuna causa possibile. Hai i tuoi farmaci (critici), il tuo passaporto, documenti di lavoro, carta di credito o contanti, ecc.

Questa risposta non risponde alla domanda posta; tuttavia, la domanda posta è un dibattito aperto e senza fine (pro e contro) e ha una risposta precisa dal settore del trasporto aereo (NO! Non c'è alcun compromesso possibile quando si tratta di problemi di sicurezza), mentre le risposte mitigate dal punto di vista dei passeggeri.

Finché non sei nel settore, non hai mai vissuto una situazione di emergenza di panico completo e hai la fortuna di uscirne vivo o incolume, non puoi misurare l'importanza delle regole di sicurezza. Succede tutti i giorni: puoi ripetere il superamento di quella fermata rossa fino al giorno in cui hai un incidente. In casi simili, l'unica cosa che funziona in una certa misura è rafforzare le regole rimuovendo il problema alla fonte , invece di cercare di correggere un difetto di progettazione in una fase successiva: non consente quei grandi bagagli in cabina ! Non è la soluzione più seducente, ma funzionante (se applicata correttamente)

Nota a margine: posso incolpare l'equipaggio per la loro severità, ma non lo farò perché capisco. Potrei incolpare alcuni passeggeri con i loro bagagli enormi (mettendo quelli dietro a rish perché quell'aereo pieno di carburante PU esplodere) ma non lo farò perché capisco, sono in preda al panico, o non conoscono le regole e non sono consapevoli di nulla altro che se stessi (il punto è che ognuno ha il proprio limite quando si trova in situazioni estreme: non puoi aspettarti che tutti siano preparati al 100% per i 987 possibili scenari su ogni volo pensando agli altri)

Sono solo felice che nessuno sia rimasto ferito in questo caso - EDIT: Sbagliato! ci sono stati feriti - e triste la pratica ha assunto una proporzione così ampia e imprudente. Se questo continua, statisticamente, una cosa grave e negativa accadrà sicuramente in futuro.

Come evidenziato da un commento sotto la domanda, ci sono stati infortuni in questo caso. Un grosso problema con i bagagli è il fatto che possono essere persi ovunque, anche davanti a un portello di fuga, rallentando così l'evacuazione, qualunque sia la loro forma o dimensione.
@ManuH. Sono completamente d'accordo, e sono un frequent flyer e un appassionato di aviazione :) Ed è anche per questo che non credo nelle soluzioni impossibili: le regole ci sono, ma solo poche le seguono * ed è così *. Le persone sottovalutano il rischio di una borsa piccola - siamo entrambi d'accordo proprio come il 99% di noi qui su AviationEx - * ma è così *, non puoi istruire tutti. Dopo la 9.11, le regole sono cambiate, è un modo per trovare una soluzione. Ma non possiamo passare da un bagaglio a mano di 20 libbre a una cabina senza bagaglio su tutti i voli. Se non puoi istruire tutti, puoi invece ridurre i rischi.
C'è almeno un bagaglio a mano da 40 libbre per volo su una compagnia aerea che conosco bene, che ci crediate o no, e pochi altri circa 30-35 libbre. Quella compagnia aerea è nella lista nera in Europa. Abbiamo ancora un bagaglio a mano di 10-20 libbre consentito anche sulle compagnie aeree europee e americane. Dallo a una donna in preda al panico con i tacchi alti e andremo verso un disastro. Il punto è: alla maggior parte delle persone non importerà quanto bene puoi discutere o spiegare le regole - Sono venuto da diverse letture moooolto interessanti sull'intera faccenda, prendendo ogni argomento rilevante da pro e contro (entrambi lo sono) Il problema non è dove noi pensiamo che lo sia.
Non sono d'accordo con qualcosa che prendi come un dato di fatto: puoi istruire ogni passeggero. I metodi possono essere molto diversi da qualcuno a qualcun altro, ma i passeggeri delle compagnie aeree sono una piccola parte dell'intera umanità e la dimostrazione è stata la più efficace su quella popolazione quando è stata introdotta. Da quando questa popolazione è cambiata, i metodi educativi possono cambiare, ma il mio punto è che puoi istruire le persone, o almeno provarci.
Grazie per aver fiducia nell'umanità, complimenti, onestamente. Non molto, purtroppo (Sappiamo entrambi di passeggeri "impossibili": odori, rumori e altri disturbi, telefonate, borse a mano ovunque, barriera linguistica, il ragazzo che pensa di essere il capo dell'aereo, o sa tutto viaggiare, quello che ha preso il tuo posto, o è arrabbiato con tutti perché si aspettava di essere aggiornato per primo ...) Tutto ciò non è affatto un vero problema, finché non accade qualcosa di brutto come discusso qui. Sono rimasto senza parole guardando il video; Mi aspettavo molte più persone "istruite" su quel volo ...
Non voglio sembrare testardo, ma l'esercizio è considerare il problema da ogni punto di vista. Aerei di linea: sono esperti di viaggi, ma non condividono la tua opinione sull'istruzione di ogni passeggero su ogni volo perché implica costi aggiuntivi e tempo, _per qualcosa che può accadere una volta su un miliardo di ripetizione_. La demo sulla sicurezza è economica (viene chiesto il parere di un assistente di volo da tre diverse compagnie aeree) I passeggeri autodidatti come me presumono di essere abbastanza istruiti da seguire le linee guida, tuttavia, capita che non ci riesca o ci metto qualche secondo per realizzare il mio errore ... punto di vista.


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...